Seguici su

Il vino è per tutti

Il vino al supermercato è buono?

Consigli su quale vino comprare al supermercato. Indicazioni riscontrabili da chiunque, anche dal non esperto

Pubblicato

il

Per quale ragione si pensa che il vino buono di qualità venga venduto solo in enoteca?

Fino a circa 15 anni fa c’erano dei motivi validi per pensarlo perché nella grande distribuzione (GDO) venivano venduti solo bottiglioni e cartocci di vino scadente. 

Invece ora al supermarket i reparti dedicati al vino sono composti da scaffali chilometrici zeppi di bottiglie. Vini di ogni tipologia che arrivano da tutta Italia. 

Addirittura il Carrefour sito nel complesso “I Viali” di Nichelino, dispone di una stanza vetrata a temperatura controllata, riproducendo in effetti una vera cantina, dove chiunque può entrare e scegliere una tra le bottiglie di una vasta selezione.

Tante bottiglie, ma qual’e il livello qualitativo?

Buono, molto buono a volte ottimo. 

Gli ultimi dati del vino venduto attraverso la GDO (fonte: inumeridelvino.it [link]) rivelano che il consumo medio di vino è diminuito ma al contempo il valore delle vendite in euro è aumentato, si deduce perciò che il vino venduto costa di più e di conseguenza è senz’altro di maggior qualità, un’osservazione che ho argomentato in un articolo sul mio blog personale Vinoamoremio.it intitolato “Il Neo-Risorgimento del vino italiano. Le cose vanno male, però…”.

Ci sono altri indicatori di qualità che confermano il livello qualitativo del vino nella Grande Distribuzione ed alcuni di essi sono riscontrabili da chiunque, anche dal non esperto:

Sono solito ad invitare le persone a comprare il vino attraverso la GDO perché è un ottimo modo per avvicinarsi al mondo del vino, una maniera per iniziare a fare comparazioni tra diverse bottiglie e conoscere in pratica – cosa impensabile solo 15 anni fa – la maggiorparte dei vitigni e vini italiani senza spendere capitali.

Ovviamente, quando sarai nel mezzo dei corridoi circondato da muri di bottiglie, dovrai indirizzarti sul vino di buona od ottima qualità/prezzo ed il modo più semplice è quello di seguire gli indicatori di qualità sopraelencati che snocciolerò in quattro diversi articoli consecutivi in questo mio spazio dedicato su Torino Fan nella rubrica “il vino è per tutti”.

Perciò, segui la rubrica ed avrai modo di avere delle indicazioni generali su quale vino comprare alla GDO.

Per dubbi o chiarimenti ti invito a scrivermi tramite i commenti dell’articolo o in qualsiasi altra forma Social.

Per saperne di più vi invito a visitare il blog www.vinoamoremio.it/blog oppure la pagina Facebook  / Twitter  / Instagram  @vinoamoremio

[zombify_post]

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending