Troppo caldo a Torino, cittadini assaltano le montagne

Il caldo di questi giorni ha portato ad un sovraffollamento di turisti nelle aree montane, spesso inaspettato e mal gestito1 min


377 shares, 1 point

Se in città ci sono quaranta gradi all’ombra, è naturale che si cerchi tregua in qualunque modo. E’ così che le nostre montagne sono state prese letteralmente d’assalto da cittadini che non riuscivano più a respirare alle proprie altitudini. Ristoranti tutti esauriti, litigi per un parcheggio o un tavolino da pic-nic e allerta per incendio sul pian della Mussa sono alcuni dei risvolti negativi di questo esodo verso il fresco.

Quanti turisti?

Sul lago di Malciaussia a 1800 metri d’altezza un sindaco zelante e chiaramente intollerante verso gli individui di città, ha letteralmente contato 260 automobili, 80 moto e oltre settanta macchine parcheggiate lungo la strada statale per mancanza di altri posti.
Parlano di equilibrio del flusso turistico, ma pur considerando legittime le loro rimostranze, perchè purtroppo di persone rispettose dell’ambiente ce n’è di meno di quanto ci si aspetterebbe, risulta realisticamente imprevedibile una situazione come lo scorso weekend.

Rischi legati a persone irresponsabili

Anche sul pian della Mussa, dove comunque per accedere bisogna pagare 3 euro al giorno, i rischi legati a persone irresponsabili che danno fuoco a dei legni o sparano musica -anche di dubbio gusto- a tutto volume.
Molto bene voler visitare le nostre montagne per un po’ di frescura, ma farlo senza creare danni a pazienza altrui e paesaggio sarebbe di gran lunga preferibile.

Ti è piaciuto questo articolo? Non è stato scritto dalla redazione, ma da un membro della community di Torino Fan. Se anche tu hai qualche idea, opinione o curiosità da raccontare agli altri torinesi, puoi caricare un post: riceverai Buoni Amazon da 25,00 euro. Scopri come, in questa pagina

Sostieni Torino Fan

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Torino Fan lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal
Ti è piaciuto questo articolo? Non è stato scritto dalla redazione ma da un membro della community di Torino Fan. Iscriviti anche tu, inserisci post e condividi le tue idee o esperienze con gli altri torinesi: riceverai un Buono Amazon da 25 euro

Ti piace? Condividilo con i tuoi amici

377 shares, 1 point

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *