Seguici su

Viaggi

Il Parco Naturale La Mandria: un’oasi di natura da scoprire alle porte di Torino

Una gita fuori porta, una giornata all’insegna della storia e della natura al Parco Naturale della Mandria a Venaria, alle porte di Torino. Scopriamolo o riscopriamolo insieme

Pubblicato

il

Parco Naturale La Mandria
Parco Naturale La Mandria - © foto di Archivio Ente Parco

A Venaria Reale, alle porte di Torino, si trova il Parco Naturale della Mandria, dove natura e storia si incontrano in un’area verde tra le più grandi d’Europa. La Mandria è uno tra i parchi più belli d’Italia. La sua realizzazione e conservazione la dobbiamo al Re Vittorio Emanuele II, che volle realizzare qui una tenuta di caccia privata, che poi divenne quello che oggi è il parco che conosciamo.

La casa delle piante

Il Parco Naturale della Mandria è oggi la casa di molte specie animali e vegetali. Un polmone verde che contribuisce alla produzione di ossigeno proprio alle porte del capoluogo piemontese che, purtroppo, non spicca per la qualità dell’aria. Qui, infatti troviamo un territorio contraddistinto da una foresta di latifoglie, che conta perlopiù alberi come Querce: in prevalenza Farnia, e Carpino comune. Per questo, il bosco è definito Querco-carpinetum. Ma troviamo anche Frassini, Ontani e Castagni. Oltre ai grandi alberi, a La Mandria troviamo diverse specie arbustive legnose e arboree, nonché felci, fiori e liane come quelle di Clematis, Hedera, Lonicera, Humulus.

Querceto – © foto di Archivio Ente Parco

E la casa degli animali

Il Parco Naturale della Mandria è anche la “casa” di molte specie animali, che spesso si possono ammirare durante le passeggiate al suo interno. Tra i tanti animali che popolano il parco ci sono daini, camosci, cinghiali, lupi, nutrie, scoiattoli rossi e diverse specie di anfibi. È da notare l’esclusiva presenza di specie animali migratrici su brevi e lunghe distanze: solo qui è possibile osservare, a pochi passi dal centro di Torino, aquile reali, cicogne nere, gru, aironi bianchi maggiori, chiurli e poi falchi pescatori, tartarughe palustri e altri ancora.

Una cerva e il suo cerbiatto – © foto di Archivio Ente Parco

La storia del Parco Naturale della Mandria

Il nome del Parco si deve alla presenza di un allevamento di cavalli per l’Esercito Sardo che fu realizzato nel 1713, detto per l’appunto “La Mandria”, così come allo stesso periodo risale il complesso monumentale della Regia Mandria della Venaria edificato su progetto di Michelangelo Garove e poi integrato successivamente da Filippo Juvarra.
L’attuale conformazione del parco iniziò a prendere forma nell’Ottocento, periodo in cui furono costruiti anche il Castello – quello che è chiamato anche “Borgo Castello”, che comprende anche le zone circostanti, il Castello dei Laghi, il padiglione di caccia “La Bizzarria”, e le diverse cascine sparse per il territorio.

Appartamenti Reali – © foto di Archivio Ente Parco

Quando nasce il Parco Naturale della Mandria

L’istituzione del Parco regionale La Mandria risale al 1978, dopo che la Regione Piemonte, nel 1976, acquistò una buona parte della tenuta dai Medici del Vascello. L’intento era la salvaguardia, così come la valorizzazione del territorio e dell’ambiente, con tutti gli annessi e le costruzioni che vi erano all’interno del territorio.

Le norme per l’utilizzo e la fruizione del Parco Regionale vennero emanate nel 1987. Mentre, nel 1995, sempre la Regione Piemonte acquista anche la tenuta di Villa Laghi, all’epoca di proprietà dei Bonomi Bolchini.

Oggi il Parco Naturale della Mandria comprende sia la parte centrale che è sempre di proprietà della Regione Piemonte, che altre ampie aree circostanti arrivando a un totale di oltre 6.500 ettari. Al suo interno si possono dunque ammirare ampie zone verdi e boschive, ma anche laghi. Senza dimenticare il fascino dei ruderi medievali o le chiesette, come quella affrescata di San Giuliano, e ovviamente i castelli e le cascine.

Molte iniziative da provare

Al Parco della Mandria sono molte le iniziative che vengono organizzate per offrire una visita indimenticabile a turisti e visitatori. Dedicato ai più piccoli e alle famiglie, per esempio, c’è il trenino che attraversa il parco – anche di notte. Ma ci sono anche i tour fotografici guidati, le passeggiate e le escursioni guidate, le visite agli edifici e alle cascine. Qui si possono anche noleggiare biciclette, e ci sono anche i cavalli e le carrozze. si può partecipare a eventi sportivi. E, infine, si può mangiare e bere e, nei dintorni, anche dormire.

Per maggiori informazioni e approfondimenti, visita il sito del Parco Naturale della Mandria.

Informativa sulle norme a partire dal 26 aprile 2021

Apertura e chiusure servizi dal 26/04 fino a nove disposizioni per il Piemonte in zona gialla

La direzione fa sapere che il Parco è regolarmente aperto dalle ore 8.00 alle 20.00 nel rispetto delle normative vigenti. Si prega quindi di leggere attentamente le disposizioni dei Dpcm e le altre norme che verranno emanate per il contenimento del contagio.

È stato revocato il rischio incendi dalla Regione Piemonte. Pertanto, è possibile utilizzare SOLO l’area barbecue presso il pratone vicino alla Cascina Prato Pascolo, a 500 m di passeggiata dall’ingresso Ponte Verde di Venaria Reale. Portare propria attrezzatura, no fuoco a terra! L’area è gratuita e non prenotabile. Si raccomanda il rispetto delle normative vigenti.

Ricordiamo che all’interno dell’area protetta è vietata l’introduzione di qualsiasi specie animale, compresi i nostri amici a quattro zampe!

PUNTI RISTORO APERTI

– FORMONT

La Mandria Caffetteria Reale, Borgo Castello, 800m circa di passeggiata dall’ingresso Ponte Verde di Venaria Reale (Viale Carlo Emanuele II 256) Per prenotazioni: 011/4598910 interno 224.

BAR BAFFO

Casetta Remondino Ingresso di Druento (Viale Medici del Vascello)

LOCANDA DE LA MANDRIA

(chiuso in condizioni meteo avverse 011/4993324)

Cascina Prato Pascolo, 500 m circa di passeggiata dall’ingresso Ponte Verde di Venaria Reale (Viale Carlo Emanuele II 256)

– CHIOSCO DUE CREPES IN VIAGGIO presso Cascina Vittoria

Chiamare sempre per verificarne l’apertura: 348/7993808 (chiuso in condizioni meteo avverse)

2 km circa di passeggiata – a metà strada circa tra l’ingresso Ponte Verde di Venaria Reale (Viale Carlo Emanuele II 256) e l’ingresso di Druento (Viale Medici del Vascello)

– CASCINA OSLERA

presso omonimo ingresso Oslera di Robassomero

aperto dalle ore 9.00-19.00 con tutti i servizi

Corso Fratelli Kennedy, 10070 Robassomero TO

Bus 226 https://bit.ly/2MfVLyJ

Per informazioni e prenotazioni: Cascina Oslera https://cascinaoslera.it/

info@cascinaoslera.it – 3664994250.

Noleggi bici dal lunedì alla domenica:

– RENT BIKE LA MANDRIA DI CASCINA PRATO PASCOLO

APERTO dalle ore 10 alle 19, ultimo noleggio ore 18 (chiuso in condizioni meteo avverse)

Cascina Prato Pascolo, 500m circa di passeggiata dall’ingresso Ponte Verde di Venaria Reale (Viale Carlo Emanuele II 256)

Per informazioni: 011/4993333

– CASCINA OSLERA, INGRESSO ROBASSOMERO

APERTO dalle 9 alle 19, ultimo noleggio ore 18 (chiuso in condizioni meteo avverse)

Corso Fratelli Kennedy, 10070 Robassomero TO

Per informazioni: info@cascinaoslera.it  3664994250

PER LA TUA VISITA AL PARCO

– TOUR IN TRENINO: sabato, domenica e festivi

ore 11.00-14.00-15.30-17.00

prima partenza fronte reggia in Piazza della Repubblica a Venaria, seconda fermata presso ingresso Ponte Verde del Parco

Prenotazione obbligatoria: 340/7936071

– CASCINA VITTORIA

(tour cascina, passeggiate a cavallo e in carrozza)

Su Prenotazione Obbligatoria: 335/307310

2 km circa di passeggiata – a metà strada circa tra l’ingresso Ponte Verde di Venaria Reale (Viale Carlo Emanuele II 256) e l’ingresso di Druento (Viale Medici del Vascello)

– CASCINA BRERO

omonimo ingresso Brero in via Scodeggio – Venaria Reale

il centro visite è aperto nel week end dalle ore 10.00 a chiusura Parco. Il biglietto di ingresso include: visita al centro, minigolf naturalistico, biblio e videoteca naturalistica, percorso sensoriale “La foresta in punta di piedi”.

Il centro visite è anche punto di partenza delle attività di visita guidata naturalistica. Guarda il calendario delle attività sul sito al link: http://www.parchireali.gov.it/parco.mandria/iniziative.php

– CASTELLO DELLA MANDRIA

aperto dal martedì al venerdì ore 10-17 (ultimo ingresso ore 16.30)

sabato, domenica e festivi ore 10-18 (ultimo ingresso ore 17.30)

Per prenotazioni gruppi e informazioni: 011/4992333 prenotazioni@lavenariareale.it

PER GLI SPORTIVI

Correre all’alba insieme al centro di allenamento la mandria

tutti i sabati ore 6.30 con ritrovo a Cascina Brero. Non è necessaria la prenotazione, l’importante è essere puntuali.

Comunichiamo la ripresa del servizio bus venaria express che collega Torino alla Venaria Reale e al parco la Mandria: https://www.gtt.to.it/cms/turismo/venaria-express.

Ufficio Informativo Parchi Reali

011/4993381 – info@parcomandria.it.

Orari Ufficio Informazioni:

dal martedì al venerdì: 9.00-12.00/14.00-17.00

sabato: 9.00-13.00/14.00-17.00

domenica e festivi: 9.00-13.00/14.00-17.30

chiuso lunedì non festivo.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *