Seguici su

Comune di Torino

Linea 2 Metro di Torino, arriva 1 miliardo di euro per l’avvio dei cantieri

Sarebbe in arrivo dal Governo 1 miliardo di euro per i cantieri della nuova Linea 2 della Metro di Torino. Si parte nel 2021. La promessa del presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Pubblicato

il

Metropolitana Torino

Roma pare abbia deciso di aiutare Torino nella realizzazione della Linea 2 della Metropolitana. Sarebbero dunque in arrivo i fondi necessari a dare l’avvio ai lavori, previsto per il 2021. Il Governo avrebbe deciso di stanziare 1 miliardo di euro per questa opera: questo il risultato della visita di Giuseppe Conte a Torino.

Facciamo i conti con Conte

La visita del presidente del consiglio Giuseppe Conte alla città di Torino pare abbia portato alcune novità, in particolare per quel che riguarda le infrastrutture e la realizzazione della Linea 2 della Metropolitana di Torino. Durante la sua visita nel capoluogo piemontese, Conte ha annunciato che per realizzare le grandi infrastrutture prevista a Torino, saranno investite risorse importanti – e tra tutte, la Metro e il nuovo tracciato. I cui cantieri dovrebbero partire nel 2021 e terminati entro il 2028. Sette anni per tagliare il nastro con i nuovi treni e le nuove fermate.

Il nuovo percorso della Metro Torino Linea 2

Approvato nei giorni scorsi, il percorso definitivo della Linea 2 Metro pare supererà quanto a estensione persino quello dell’attuale Linea 1. Basti pensare che la tratta sarà lunga 26,5 km con 33 fermate. Nella fattispecie, si partirà rispettivamente dalle stazioni Anselmetti a sud e da Rebaudengo a nord. La tratta, infine, si estenderà sud-ovest fino a Orbassano e a nord-est a San Mauro. Il passaggio in direzione nord-est sarà reso possibile grazie alla prevista deviazione da via Bologna.

Le diverse fermate della Linea 2 della Metro di Torino

La nuova Linea 2 della metro di Torino si incrocerà con la Linea 1 in corrispondenza della stazione Porta Nuova. Tra le sue fermate ci sarà il Politecnico o Campus Einaudi, piazza Santa Rita, i pressi dello stabilimento FCA di Mirafiori. Per quel che riguarda il centro storico di Torino, ci saranno fermate in piazza Carlo Alberto e poi i Giardini Reali. Verso la zona nord della città ci saranno le stazioni verso via Bologna e i pressi dell’ospedale San Giovanni Bosco. Laddove c’è il bivio Cimarosa Tabacchi è prevista una deviazione che condurrà verso l’area industriale di Pescarito e San Mauro. In certe stazioni diverranno basilari gli interscambi con il Servizio Ferroviario Metropolitano (SFM) nelle stazioni Zappata, Porta Nuova e Rebaudengo. Infine, presso alcune stazioni è prevista la realizzazione di parcheggi di interscambio: Orbassano, quasi 1.000 posti auto; Anselmetti, circa 650 stalli per vetture; San Mauro Aosta, circa 250 posti auto; San Mauro Piemonte/Pescarito, circa 2.000 posti auto e anche Rebaudengo.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *