Seguici su

Storie

E fu così che la manifestazione contro la sindaca si ridusse a un’assemblea fra pochi intimi

E voi siete contenti della gestione di Torino della sindaca Appendino? L’assenza di gente alla manifestazione può essere considerato indice di gradimento?

Pubblicato

il

Forse la domenica mattina non è un buon momento per una protesta politica. Insomma, poter dormire ha il suo fascino.
Ma fatto è che della grandiosa manifestazione che gruppi Facebook pianificavano contro la sindaca Appendino, ne è risultata una piccola… assemblea condominiale. Forse una cinquantina di persone, non di più.

Manifestazione contro la sindaca Appendino

A reggere lo striscione “Dimettiti sindaco Appendino” tre volti noti: l’assessore regionale Roberto Rosso, Mino Giachino, ex sottosegretario del governo Berlusconi e promotore della petizione pro Tav su change.org e Maurizio Marrone capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione. Tutti insieme hanno scandito slogan “No al declino di Torino”, “No Appendino sindaco di Torino”.

Protesta contro il 5G

Ma c’era anche chi protestava contro il 5G che la giunta pentastellata sotto la spinta dell’ex assessora ora ministra Paola Pisano e della stessa sindaca sta sperimentando. Non possiamo asserire con assoluta certezza che l’assenza di gente a una manifestazione del genere sia sintomo di gradimento della sindaca da parte dei cittadini, certo, ma c’è anche da dire che sicuramente il disappunto non è abbastanza forte da farli svegliare presto la domenica mattina.

Anche il fatto che ad organizzarla ci fossero principalmente correnti politiche di destra, avrà avuto la sua importanza.
E voi cosa ne pensate della sindaca e della sua gestione?

[zombify_post]

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *