Seguici su

Servizi

Investimenti: non si arresta il successo delle App per fare trading online

Boom delle App per fare trading online. I consigli degli esperti e come usarle al meglio

Pubblicato

il

App per fare trading online

Nel 2020 c’è stato un vero e proprio boom per le app di trading online, un successo dettato dall’aumento della richiesta di soluzioni tecnologiche sempre più versatili e adatte alle esigenze moderne, favorito dall’incremento considerevole del numero di trader autonomi negli ultimi anni. Ovviamente è fondamentale prestare attenzione alle truffe e agli operatori poco seri, evitando di usare le applicazioni di trading mobile come se si trattasse di un gioco.

Al pari delle piattaforme per il pc, anche le app sono collegate a un conto di trading reale con soldi veri, quindi è necessario avvicinarsi a questo settore in maniera consapevole e con la giusta preparazione tecnica. Non basta dunque scegliere un’applicazione accattivante e facile da usare, ma è indispensabile affidarsi a società autorizzate e capaci di fornire un servizio di qualità che includa anche la formazione professionale.

I consigli degli esperti sul trading mobile

Secondo le indicazioni degli esperti di TradingOnline.me, sito web che si occupa di informazione nel trading proponendo guide, recensioni e approfondimenti interessanti, è importante comprendere come approcciarsi alle app per fare trading online al fine di operare con attenzione e consapevolezza. Il caso di Robinhood mostra chiaramente come sia essenziale maggiore prudenza, con l’app finanziaria più gettonata dai Millennials americani indagata dalla SEC, in quanto avrebbe ceduto informazioni riservate sugli ordini piazzati dai propri clienti.

Questa pratica permette ad aziende specializzate di realizzare investimenti in modo disonesto, poiché a conoscenza dei flussi provenienti dai trader indipendenti con la possibilità di posizionare operazioni a colpo sicuro. Per questo motivo è fondamentale scegliere un’app di trading non solo moderna, efficiente e in grado di fornire un servizio di buona qualità, ma gestita da un broker affidabile e professionale che metta al primo posto gli interessi dei propri clienti.

Ad esempio, un aspetto al quale fare attenzione è l’assenza di commissioni, una condizione che spesso nasconde secondi fini non proprio chiari e trasparenti come dovrebbero essere, in quanto il broker deve guadagnare in qualche modo, quindi se non lo fa dalle operazioni dei clienti deve avere un’altra fonte di profitto. In questo caso è meglio pagare dei costi ragionevoli, ma essere sicuri che i propri dati vengano tutelati.

Allo stesso tempo è consigliabile effettuare sempre delle verifiche presso la Consob e le altre autorità europee, controllando la reputazione del broker e l’eventuale presenza di segnalazioni contro l’operatore finanziario. Uno strumento utile è il servizio Occhio alle truffe! della Consob, attraverso il quale accedere a informazioni dettagliate sulla società ed evitare di cadere nelle mani di intermediari poco professionali.

Come usare le app per fare trading online

Al giorno d’oggi tutti i broker online propongono app per il trading mobile, applicazioni per smartphone e tablet con le quali avere sempre accesso ai mercati finanziari. Questi programmi sono facili da usare, prevedono costi bassi d’ingresso e possono essere integrate con il proprio conto di trading, per usufruire di un sistema completo che include l’app e la piattaforma desktop per il pc.

Questa configurazione permette di aumentare il tempo dedicato allo studio degli asset, sfruttando qualsiasi momento libero per monitorare i titoli, leggere le ultime notizie e verificare l’andamento degli eseguiti, per una gestione più accurata del rischio e la possibilità di liquidare un ordine in qualsiasi istante limitando eventuali perdite. Il funzionamento di un’app di trading online è del tutto simile a quello dei programmi per il pc, con la differenza che le funzionalità sono limitate e il design è più responsive.

Ad ogni modo, le applicazioni permettono di seguire i mercati anche fuori casa, per verificare una posizione aperta in precedenza e intervenire qualora si dovessero ricevere notifiche su un cambio improvviso della tendenza. Inoltre è possibile usare ritagli di tempo durante la giornata per studiare e migliorare le proprie capacità e conoscenze sul trading, grazie all’accesso a contenuti formativi esclusivi messi a disposizioni dal broker.

Senza dubbio lo strumento principale per investire sui mercati finanziari rimane la piattaforma di trading desktop, tuttavia le app sono essenziali per rimanere più tranquilli e gestire meglio gli aspetti psicologi ed emotivi. La sicurezza di poter chiudere una posizione in qualsiasi momento aiuta a mantenere un atteggiamento sereno, evitando di prendere decisioni impulsive e pianificando strategie d’investimento più efficaci per fare trading online nel lungo termine.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending