Seguici su

Scuola

La scuola riapre, la studentessa anti-Dad Anita esulta: «non chiuda più»

Anita, la giovane studentessa anti-Dad è felice del ritorno a scuola: «Merito della nostra protesta se si è parlato tanto di istruzione»

Pubblicato

il

Covid e scuola

TORINO – La scuola riapre a Torino, e Annita, la giovane studentessa anti-Dad è felice. «È una scena già vissuta a gennaio, ma sono comunque contenta. Finalmente si torna in aula», commenta.

La scuola in presenza

Tra gli studenti piemontesi che questa mattina riprendono le lezioni in presenza c’è anche Anita Iacovelli, la ragazzina di 12 anni della scuola Italo Calvino simbolo della protesta contro la didattica a distanza (Dad).

Tra le donne capaci di “cambiare il 2020”

Per la studentessa, inserita dal quotidiano statunitense Politico tra le quattro donne capaci di cambiare il 2020, il merito del ritorno in classe è anche della protesta, mesi di didattica a distanza seguita in strada «grazie ai quali hanno parlato per mesi di scuola, cosa che probabilmente non sarebbe accaduto. Fosse per me – conclude – le scuole sarebbero già aperte da settembre. Ora la speranza è che non chiudano più dopo due mesi».

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità