Seguici su

Scuola

Scuole, Anita: «Come sorpresa di Pasqua vogliamo le riaperture»

Continua a Torino la protesta contro la DAD portata avanti da Anita e Lisa. Le studentesse chiedono la riapertura della scuole come ‘sorpresa di Pasqua’

Pubblicato

il

protesta dad torino
Immagine rappresentativa

TORINO – «Noi a Pasqua non faremo sogni tranquilli». Anita e Lisa, le studentesse torinesi simbolo della lotta contro la DAD non sono fiduciose. Oggi doveva essere l’ultimo giorno di lezioni a distanza, che seguono in piazza, ma dopo le vacanze rientreranno in classe solo fino alla prima media.

Riaperture come sorpresa di Pasqua

«Non capiamo perché la nostra insegnate di matematica in prima fa lezione in presenza e con noi in DAD?», domanda Lisa. «Abbiamo la stessa grinta, anzi, di più di quando abbiamo incominciato la protesta. Ci hanno fregato – aggiunge Anita – vogliamo chiedere al presidente Draghi e al presidente Cirio di far ripartire anche le seconde, le terze e i licei perché non sono diverse dalle altre classi. A scuola c’è più controllo, lo dicono anche gli scienziati». La sorpresa di Pasqua? «Riaprire, solo quello chiediamo», concludono Anita e Lisa. 

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità