Seguici su

Quartieri

Via degli Ulivi a Falchera: rimossa la discarica abusiva. Ora è in funzione un sistema di videosorveglianza

Si conclusa l’operazione di pulizia in via Degli Ulivi, a Falchera, con la rimozione della discarica abusiva più volte segnalata dai cittadini. Ora sono state installate delle telecamere di sorveglianza contro i furbetti

Pubblicato

il

Via Degli Ulivi a Falchera
Via Degli Ulivi a Falchera ora ripulita - credit: Città di Torino

TORINO – Martedì pomeriggio si è conclusa l’operazione di rimozione della discarica abusiva di via degli Ulivi, nel quartiere Falchera. Gli incaricati Amiat – spiega una nota del Comune – hanno portato a termine l’intervento a seguito della conclusione delle indagini a cura della Polizia Metropolitana. Alcuni rifiuti di tipologia pericolosa (guaina catramata, lana di roccia e pneumatici) sono stati accumulati per la raccolta e lo smaltimento ad hoc presso impianti autorizzati. Giaceranno in sito per il tempo tecnico strettamente necessario alla gestione amministrativa delle pratiche di accesso agli impianti.

Videosorveglianza contro i furbetti

Sempre in via degli Ulivi, da qualche giorno funziona una telecamera proprio per cercare di contrastare il fenomeno degli abbandoni di rifiuti sul suolo pubblico e per far decrescere questi episodi di degrado. Una seconda telecamera è entrata in servizio in strada Molino del Villaretto, nei pressi dello svincolo della direttissima per Caselle, mentre entro questa settimana verrà terminata l’installazione e l’attivazione di ulteriori sistemi di videosorveglianza sul territorio cittadino con la medesima finalità. «Come già anticipato da qualche mese, stiamo procedendo con l’attivazione di ulteriori telecamere per contrastare l’abbandono illegale dei rifiuti sul territorio – dichiara l’assessore all’Ambiente Alberto Unia – Oltre ad arrecare un grave danno al decoro urbano, chi fa questi gesti censurabili compie un illecito amministrativo, e per questo sarà punito con sanzioni pecuniarie».

Il servizio gratuito di ritiro ingombranti

Si ricorda che Amiat fornisce un servizio di ritiro rifiuti ingombranti, completamente gratuito, prenotabile telefonando al numero verde 800.017277 o compilando il relativo form sul sito www.amiat.it. In alternativa, tali rifiuti possono essere gratuitamente portati presso uno dei 7 Centri di Raccolta presenti sul territorio. È inoltre disponibile gratuitamente la App Junker (www.junkerapp.it) attraverso la quale i cittadini possono reperire informazioni dettagliate sul corretto conferimento dei rifiuti domestici e dei rifiuti speciali, e inviare segnalazioni di situazioni relative al decoro urbano.

1 Commento

1 Commento

  1. Alfredo

    8 Luglio 2021 at 16:45

    Un ottimo servizio.

    Effettuato con il contributo delle Guardie Zoofile del GRE di Torino. Che per oltre un mese hanno provveduto, di concerto con il Comune, a monitorare quotidianamente l’area con mezzi e spese proprie.

    Sottolinearlo avrebbe reso più esaustivo l’articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *