Seguici su

Lavori in corso

Rumori, gas di scarico e poca aria: torinesi soffocati da betoniere

La protesta dei residenti in centro a Torino: «ci stanno letteralmente devastando»

Pubblicato

il

Lavori a Torino

TORINO – Tre betoniere incolonnate a motore acceso in una strada a una sola uscita; rumore, gas di scarico: è la scena documentata oggi a Torino, in via Prati, in una delle giornate che, per risolvere il problema dello smog, sono a traffico limitato. «Ma la situazione – spiegano i residenti – va avanti da mesi. Ci stanno letteralmente devastando. Più grave del caos e dell’impossibilità di muoversi liberamente è il problema della mancata circolazione dell’aria: basti pensare che alla vigilia di Natale, quando il vento di foenh alzò le temperature fino a 17 gradi, in questa strada la massima non superò i 12».

Un cantiere per la ristrutturazione di una palazzina di prestigio

A essere in funzione è un cantiere per la ristrutturazione di una palazzina di prestigio della zona compresa tra via Alfieri e Piazza Solferino. «L’ufficio competente del Comune – dicono ancora i residenti – deve avere rilasciato i permessi per l’occupazione del suolo pubblico solo per via Prati. Ma i macchinari ovviamente lavorano a motore acceso. E per noi il tutto si traduce in un inferno». Dai residenti sono già partite segnalazioni alla Polizia Municipale e anche all’Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale), che potrebbe interessarsi alla questione.

Leggi anche: aprirà una nuova pizzeria a Torino

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità