Seguici su

Featured

Ragazza insultata perché di colore, «l’Italia razzista come l’America»

Insultata in autobus a Torino, pubblica un video su Instagram. Quello che accade in America succede anche In Italia. Un video che tutti dovrebbero guardare, fino alla fine

Pubblicato

il

L'italia razzista come l'America

TORINO – Fu vittima di un episodio di razzismo, aggredita e insultata a 15 anni da un uomo di 60 su un bus di Torino, e dopo l’uccisione di George Floyd a Minneapolis ha deciso di pubblicare un video su Instagram per riflettere sul razzismo. «Ho deciso di fare questo video perché a quanto pare certa gente non ha capito che quello che sta succedendo in America succede anche in Italia» ha detto Aram, 18enne italiana di origini senegalesi, giocatrice di basket a Moncalieri (Torino).

L’Italia razzista come l’America

«Ero minorenne, non potevano mettere il mio nome sui giornali» – era stata chiamata Giulia, nome di fantasia:- «Giulia per me è un’italiana normalissima, avrei voluto che ci fosse scritto Aram così che tutti capissero cosa è successo» spiega. «La cosa che quando ci penso mi fa più male è stato che quando ho raccontato cosa era successo a mio padre non mi ha detto ‘non succederà più’ – racconta – ma ‘devi abituarti a reagire perché succederà tante altre volte». Nel video Aram racconta di aver avuto «parecchie esperienze brutte con il razzismo, che mi ricordo come se fosse ieri e che vorrei dimenticare», aggiungendo di aver sentito spesso frasi razziste anche a scuola, come ‘ti sbianco con la candeggina se non impari’».

L’Italia razzista come l’america, il video integrale di Instagram

Foto di copertina: screenshot del video (C) Aram/Instagram

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità