Seguici su

Eventi

Festa di San Giovanni 2020 Torino, i droni saranno guidati dai francesi

Festa di San Giovanni a Torino: quest’anno si potrà seguire in diretta, ma non i piazza. Lo spettacolo guidato dai francesi. I dettagli

Pubblicato

il

Festa San Giovanni Torino

La festa di San Giovanni 2020 a Torino verrà di certo ricordata come un’edizione inconsueta. Non solo sarà celebrata di concerto con le città di Genova e Firenze, che hanno lo stesso santo patrono, ma anche per la modalità in cui si svolgerà. Vediamo come

Tre città un unico santo patrono

Come detto, San Giovanni è il santo patrono di tre città italiane: Torino, Genova e Firenze. Durante un’intervista, poi pubblicata sui social, i sindaci delle tre città: Chiara Appendino, Dario Nardella (Firenze) e Marco Bucci (Genova) hanno dato l’annuncio della celebrazione congiunta.

Niente assembramenti, e dunque niente piazza

Per via delle misure di sicurezza e distanziamento sociale, la Festa di San Giovanni quest’anno si celebrerà “a distanza”, ossia online e con dirette streaming che ognuno potrà seguire dal proprio smartphone o PC, o in TV. Una decisione obbligata per evitare gli assembramenti che, inevitabilmente, si verrebbero a creare se si procedesse a organizzare gli eventi in piazza.

I punti di riferimento

Ognuna delle tre città che festeggeranno San Giovanni Battista avrà i suoi personali punti di riferimento che, come si potrà immaginare, per Torino sarà la Mole Antonelliana – ma anche il Lingotto. Per Genova, i punti di riferimento saranno i Palazzi dei Rolli e il Teatro Carlo Felice. A Firenze si farà affidamento sul Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio e sull’abbazia di San Miniato.

Diretta RAI dell’evento

Il media partner della kermesse è la RAI, che trasmetterà in diretta l’evento. I festeggiamenti dureranno circa un’ora e mezza. Il primo spettacolo partirà proprio da Torino: nello specifico dalla Mole Antonelliana. Come sempre, lo spettacolo clou sarà affidato ai droni – come ormai siamo abituati da alcuni anni. Quest’anno però ci sarà una novità: dopo l’abbandono di Intel, lo spettacolo e le esibizioni sono state affidate ai francesi di Dronisos – che si avvarranno del sostegno di altri sponsor tra cui il Gruppo Iren, Tim, Cisco e Seikey. Dopo Torino, ci si potrà spostare a Genova e Firenze dove, chi lo vorrà, potrà seguire anche i loro festeggiamenti.

Immagine di copertina rappresentativa. Credit: pixabay-StockSnap 

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità