Seguici su

Curiosità

Torino, saluti al maestro Muti: «Tornerò al Regio»

Il direttore d’orchestra si congeda e promette di tornare a suonare al Regio

Pubblicato

il

Riccardo Muti

TORINO – Riccardo Muti, che oggi ha registrato a Torino il suo ultimo concerto, tornerà a lavorare al Teatro Regio. Lo ha promesso il maestro salutando l’orchestra, il coro e tutti i lavoratori del teatro.

I saluti di Muti

«Avete dimostrato di essere molto al di sopra dell’ottimo, di essere un’eccellenza importante non solo di Torino, ma anche d’Italia – ha detto loro il maestro – Parto oggi e non voglio essere retorico o over-romantico, ma lascio un pezzo di voi a me e un pezzo di voi resta con me». Muti sarà protagonista in streaming sul sito del Regio con Così fan tutte, giovedì 11 marzo alle ore 20, e con il Concerto straordinario, giovedì 18 marzo alle ore 20, registrato oggi.

Il saluto al maestro

Per ringraziarlo, i lavoratori hanno donato al maestro una copia della lettera indirizzata al Conte Lascaris scritta nel 1761 quando Leopold Mozart e il figlio Wolfgang soggiornarono a Torino e custodita all’Archivio di Stato di Torino. «Grazie Maestro – è stato il saluto dei lavoratori – Lavorare con lei è stata un’esperienza indimenticabile. Il suo entusiasmo ci ha dato forza. Il suo impegno perché i teatri riaprano, ha risvegliato in noi l’orgoglio di appartenere a qualcosa di importante».

Immagine di copertina su Licenza Creative Commons – Crediti: Kremlin.ru

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità