Seguici su

Cronaca Live

Controlli sul trasporto abusivo di merci e persone, nuove denunce, sanzioni e sequestri

Nuove denunce, multe e sequestri in seguito ai controlli sui trasporti abusivi di merci e persone eseguiti dalla Polizia municipale di Torino

Pubblicato

il

polizia municipale torino
Controlli contro il trasporto abusivo di merci e persone a Torino

TORINO – Continuano i controlli sui trasporti abusivi di merci e di persone, che portano a nuove denunce, sanzioni e sequestri. In particolare, durante un servizio ordinario di polizia stradale in corso Vercelli, gli agenti del Reparto Sicurezza Stradale Integrata della Polizia Municipale hanno accertato un trasporto abusivo di rifiuti edili. I rifiuti, derivanti da un’attività di ristrutturazione edilizia, erano trasportati su un autocarro. Il mezzo è stato condotto al deposito AMIAT per la verifica del peso del veicolo, a seguito della quale è emerso che superava i limiti di massa consentiti di 570 chilogrammi, equivalente a un eccesso di oltre il 20%.

Il conducente, oltre a essere stato sanzionato per il sovraccarico, per un importo di 173 euro, ai sensi dell’articolo 167 del Codice della strada, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria ai sensi degli articoli 212 e 256 del Testo Unico Ambientale (D.L.vo n. 152/06) per attività di gestione dei rifiuti non autorizzata. Il veicolo utilizzato per il trasporto è stato posto sotto sequestro.

Il “taxi abusivo”

In via Sacchi invece, nei pressi della Stazione Porta Nuova, durante un servizio mirato alla repressione dell’abusivismo nel trasporto di persone, sempre gli agenti del Reparto Sicurezza Stradale Integrata hanno notato un veicolo che caricava due passeggeri e, dopo averlo seguito per tutta la tratta, lo hanno fermato. Dal controllo è emerso che il trasporto non era stato regolarmente annotato sul foglio di servizio, pertanto, al conducente è stata comminata una sanzione di 173 euro, per servizio di ‘noleggio con conducente’ irregolare, ai sensi dell’art. 85 del Codice della Strada. Il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo e la carta di circolazione ritirata ai fini della sospensione da 2 a 8 mesi.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *