Seguici su

Cronaca Live

Tensioni e battibecchi in piazza Castello per la protesta vegana

Una donna sanguinante appesa in centro Torino: il flash mob contro i macelli delle Iene Vegane sfociano in battibecchi e tensioni in piazza Castello

Pubblicato

il

Iene vegane in piazza Castello a Torino
Le Iene vegane in piazza Castello a Torino - credit: Iene vegane facebook

TORINO – Provocazione dei vegani nel centro di Torino, con corpi di donne seminude e sanguinanti. Una donna è stata appesa a testa in giù, a fianco un uomo con la maschera di una mucca sul volto e in mano una mannaia con cui si appresta a colpire l’essere umano.

Passanti impressionati

È la scena allestita nella manifestazione delle “Iene Vegane” in piazza Castello. Un flash mob che ha impressionato i passanti: alcuni hanno protestato per quello che hanno definito un «macabro spettacolo». Ci sono stati momenti di tensione con un violento battibecco tra animalisti vegani e chi ha trovato troppo scioccante l’immagine di quei corpi insanguinati e ha ricordato che in piazza c’erano anche bambini.

Cosa accade nei macelli

I manifestanti hanno spiegato che la loro intenzione era di mettere in scena, secondo il loro punto di vista, quello che accade agli animali portati al macello. Sui cartelli la scritta “Vegan for the Animals, Vegan for the Humans, Vegan for the Planet”. Mente gli striscioni recitavano: “La pace inizia dal piatto”, “Al macello vanno anche le femmine di un’altra specie”. Una provocazione che, in un modo o nell’altro, ha colpito nel segno.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *