Seguici su

Cronaca Live

Segnalata per troppo rumore nella camera d’albergo: la 26enne morde e insulta i poliziotti

26enne arrestata dalla polizia: faceva troppo rumore nella camera d’albergo

Pubblicato

il

Nella notte fra sabato e domenica scorsa, gli agenti del Comm.to Barriera Milano sono intervenuti presso un hotel di corso Giulio Cesare ove veniva segnalata la presenza di una giovane molesta. In effetti, una ragazza di ventisei anni che occupava una camera, stava disturbando la quiete dell’albergo litigando animatamente con un’amica che era con lei.

L’arrivo degli agenti

All’arrivo degli agenti, la donna dava in escandescenze, addirittura tentando di colpirli con una bottiglia di vetro che aveva in camera.  La sua resistenza, aggravata dallo stato di ubriachezza in cui versava, si protraeva per diversi minuti, e continuava anche nei confronti dei sanitari del 118 intervenuti sul posto  a causa del suo alterato stato psicofisico. La giovane non risparmiava insulti e minacce agli operatori di polizia, che tentava anche di mordere e attingere con calci e pugni prima di venire definitivamente fermata e tratta in arresto.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità