Seguici su

Cronaca Live

Donna umiliata e picchiata per 12 anni. Poi trova la forza di denunciare il marito, grazie al figlio

Una donna ha accettato le violenze del marito per ben 12 anni.

Pubblicato

il

Gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti sabato scorso in zona San Salvario in soccorso di una cittadina rumena di 43 anni che aveva chiesto aiuto al 112 NUE. La donna ha denunciato telefonicamente di essere stata vittima di violenza da parte del marito. Nel momento stava anche aggredendo anche il figlio, colpevole di cercare di proteggere la povera mamma.

L’arrivo della polizia

All’arrivo dei poliziotti, l’uomo si trovava ancora nell’appartamento e aveva appena rotto gli occhiali della moglie dopo averla violentemente schiaffeggiata. Gli agenti hanno raccolto la denuncia della vittima, dalla quale emergeva un quadro di maltrattamenti, fatto di umiliazioni costanti, insulti e aggressioni fisiche nei suoi confronti, che andava avanti da ben 12 anni.

Violenze anche al figlio

Ultimamente, le violenze avevano iniziato a interessare anche il figlio della coppia, che spesso si frapponeva fra il padre e la madre per evitare che la situazione degenerasse. Forse proprio per questo motivo la donna ha finalmente trovato la forza di denunciare il marito.

Denuncia per lesioni

La donna non aveva mai denunciato il marito negli anni precedenti. Pare accettare passivamente la condizione di inferiorità psicologica e fisica che l’uomo gli infliggeva ogni giorno. Tuttavia, questa volta ha trovato il coraggio di rivolgersi alle Forze dell’ordine, le quali hanno arrestato l’uomo per maltrattamenti in famiglia e lesioni. L’uomo è un cittadino rumeno di 45 anni.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità