Seguici su

Consumatori

Negozi da paura a Torino: scoperto un altro ristorante con cibo avariato

Durante un controllo per la tutela della salute dei consumatori, la polizia municipale sequestra 90 kg di carne e pesce mal conservati in un ristorante a Torino. FOTO

Pubblicato

il

Ristorante con cibo avariato a Torino

TORINO – Durante un controllo sulla tutela della salute per il consumatore, gli uomini del Reparto Specialistico della Polizia Commerciale della Polizia Municipale, ieri hanno compiuto un’ispezione in un ristorante giapponese in via Frejus a Torino.

Il servizio era regolare, ma il resto…

Al momento del controllo il ristorante stava effettuando un regolare servizio di asporto, così come previsto dalle norme restrittive sul contenimento del Covid-19. Durante l’ispezione interna dei locali, gli agenti hanno però riscontrato precarie condizioni igienico sanitarie nella cucina. Nei congelatori, gli agenti hanno rinvenuto diversi alimenti che, per forma e presenza di muffa sulle superfici, mostravano evidenti i segni dell’essere stati acquistati freschi e portati allo stato di congelazione senza l’utilizzo dell’abbattitore. Infatti, pur essendo presente nel locale l’apparecchiatura per il raffreddamento rapido, era scollegato dalla rete elettrica e presentava al suo interno tracce di muffa e sporco pregresso che ne evidenziavano lo stato di inutilizzo.

Il sequestro di carne e pesce

Dopo gli accertamenti, gli agenti della Municipale hanno posto sotto sequestro giudiziario 90 chilogrammi di alimenti consistenti in vari tranci di carne, anelli di calamari, gamberetti, ravioli di carne e di gamberi, nonché alcuni dolci tipo roll. La titolare del locale, una trentenne di nazionalità cinese, è stata indagata in stato di libertà ai sensi dell’art. 5 della Legge 283/62.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità