Seguici su

Negozi da paura

Torino, sequestrati 160 kg di alimenti mal conservati

I controlli straordinari della Polizia a Torino portano al sequestro di 160 kg di cibi in cattivo stato di conservazione a multe per quattro altri esercizi commerciali

Pubblicato

il

Sequestro cibi mal conservati
Sequestrati 16o kg di alimenti in cattivo stato di conservazione

TORINO – Ancora sequestri di alimenti in cattivo stato di conservazione e multe a diversi esercizi commerciali a Torino. Nel pomeriggio di ieri gli agenti del commissariato Barriera Milano, coadiuvati da personale della Polizia Municipale, del Reparto Prevenzione Crimine, del Reparto Mobile, e da un’unità Cinofila, hanno effettuato un servizio di controllo straordinario della zona.

Gli esercizi commerciali controllati e multati

Sono in tutto quattro gli esercizi commerciali controllati e sanzionati. Al titolare di un minimarket in via Sesia è stata contestata l’omessa affissione del cartello riportante gli orari di apertura e chiusura dell’attività e dell’avviso di divieto fumo. Il totale delle sanzioni amministrative ammonta a 1.472 euro. Per omessa affissione dell’avviso di divieto di fumo è stato sanzionato per oltre 400 euro anche un esercizio di acconciature in corso Palermo.

Il cibo in cattivo stato di conservazione

Il personale operante ha poi effettuato un controllo all’interno di un minimarket in corso Giulio Cesare, già oggetto in passato di sospensione della licenza. All’interno dell’esercizio sono stati sequestrati circa 160 kg di merce, prevalentemente carne e pesce, privi di etichettatura. Il titolare è stato sanzionato per cattiva conservazione di prodotti alimentari.

Infine, oltre 500 euro di sanzioni sono state elevate al titolare di un’attività in via Martorelli per la mancata prezzatura di parte della merce.

Alcuni arresti

Durante il controllo straordinario, gli agenti hanno provveduto a dare esecuzione all’ordine di carcerazione di un cittadino italiano di 55 anni. L’uomo dovrà espiare la pena residua di 2 anni e 10 mesi, pagando inoltre una multa di 14.000 euro. Eseguita una misura cautelare di custodia in carcere nei confronti di un soggetto gambiano classe ‘94.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità