Seguici su

Torino che non va

Torino, la discarica a cielo aperto di via Reiss

La situazione è drammatica: dipendenti e clienti, al loro passaggio, sono costretti a evitare rifiuti di ogni tipo

Pubblicato

il

discarica via reiss torino

TORINO – Da area industriale e commerciale a discarica a cielo aperto. «L’Amministrazione Appendino è assente», scrivono i Moderati. «Gli imprenditori della zona hanno posizionato di tasca propria telecamere di sicurezza. Senza esito le segnalazioni tramite app Junker da parte dei residenti di quest’area di Torino nord: chiediamo foto-trappole, interventi di pulizia e misure efficaci, domani l’interpellanza in Consiglio Comunale».

La situazione in via Reiss

Stiamo parlando degli interni del civico 122 di via Reiss Romoli (Torino nord), dove hanno sede diverse imprese e attività commerciali. Dipendenti e clienti si trovano quotidianamente a dover evitare, nel loro passaggio, rifiuti di ogni tipo. Pare che i titolari di alcune delle aziende, dopo varie segnalazioni senza esito all’Assessorato, abbiamo provveduto di tasca propria a installare impianti di sorveglianza come elemento di deterrenza. La scarsa illuminazione (diversi sono i lampioni non funzionanti) peggiora la situazione.

La soluzione proposta

Delle foto-trappole per identificare i responsabili degli abbandoni non autorizzati è la soluzione proposta dai Moderati che domani discuteranno in Consiglio Comunale del tema. «Mi aspetto risposte relative ai progetti dell’Amministrazione sull’area. Chiederò, inoltre, un intervento straordinario di pulizia», scrive il capogruppo Silvio Magliano.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità