Seguici su

Curiosità

Un villaggio da fiaba alle porte di Torino: Leumann

Giudicato dai turisti uno dei più bei luoghi della provincia di Torino. E voi? Lo avete già visitato?

Pubblicato

il

Leumann è una zona di Collegno a due passi da Torino. Si tratta di un quartiere operaio costruito verso la fine dell’800 da Napoleone Leumann, imprenditore svizzero. Il villaggio è un bellissimo esempio di edilizia industriale.

Villaggio Leumann di Collegno, la storia

Leumann fece costruire il villaggio intorno al suo cotonificio. Per la costruzione di questo complesso, commissionò il lavoro all’ingegnere Pietro Fenoglio. I lavori furono realizzati tra il 1875 e il 1907, su un terreno di 60.000 metri quadrati, con circa 60 edifici divisi in 120 alloggi.

Negli anni 70 chiude il cotonificio Leumann

Negli anni 70, in un periodo di grande crisi, il cotonificio Leumann si vede costretto a chiudere e gli edifici del complesso divennero di proprietà del comune. Vennero assegnati, così, tutti gli edifici secondo le norme di edilizia popolare.

Il villaggio Leumann oggi

Oggi il villaggio Leumann è ancora abitato. Ovviamente negli anni vi sono stati dei restauri, che hanno riportato gli edifici in splendide condizioni. All’interno del villaggio vi è una stazione ferroviaria d’epoca, una chiesa (santa Elisabetta), e una scuola elementare e tanto altri edifici in stile Liberty. Entrare nel villaggio Leumann è come fare un salto indietro nel tempo.

Visitare il villaggio Leumann

Si tratta di un concentrato di storia, cultura, e vita quotidiana: è possibile visitarla con visite guidate. Sono gratuite ma sono accettati dei piccoli contributi per l’associazione che si occupa di questo villaggio.

Per informazioni relative alle visite del Villaggio Leumann, si può  telefonare all’associazione al numero 3473596056, inviare un messaggio all’email info@villaggioleumann.it oppure visitare il sito dedicato.

Leggi anche: 5 ristoranti dove mangiare bene con meno di 10 euro

[zombify_post]

3 Commenti

3 Comments

  1. Giovanni monti

    19 Dicembre 2019 at 8:25

    Villaggio da favola molto bello

  2. Muset florentina

    30 Dicembre 2019 at 20:48

    Ottima

  3. Pignata Alessandra

    8 Gennaio 2020 at 19:11

    L’8 febbraio verremo in 6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending