Seguici su

Storie

Periferia paralizzata dai cantieri: «stiamo perdendo parcheggi e lavoro»

Troppi cantieri aperti a Torino. Sarà un Natale nero per i commercianti e per tutti i cittadini: trovare parcheggi è impossibile

Pubblicato

il

Lavori corso Potenza Torino

Nella nostra città spuntano cantieri ovunque a discapito dei parcheggi. E poi traffico in tilt a tutte le ore del giorno, che paralizza la circoscrizione 5, tra l’inquinamento acustico e lo smog non si vive certo bene nei quartieri Borgo vittoria e Madonna di campagna. E i commercianti, con il Natale alle porte, hanno paura di perdere una bella fetta degli incassi.

Troppi cantieri a Torino, calo dei lavori per i commercianti

«La programmazione di questi lavori – dice Patrizia Melis presidente dell’associazione commercianti di via Breglio – è stata per noi molto negativa. Soprattutto il pomeriggio non si riesce a lavorare. Le code non aiutano i clienti a raggiungerci, era d’avvero necessario far aprire così tanti cantieri nello stesso tempo? » Traffico infernale, rumore, strade polverose criticità che toccano via Stradella e le vie limitrofe.

Proteste per i cantieri a Torino

«Nonostante le nostre proteste, nulla è cambiato – spiega Vito Gioia, presidente di federvie – di questo passo sarà un Natale molto amaro per tutti indimenticabile in senso negativo, e si nota un menefreghismo da parte di chi dovrebbe controllare i lavori nonostante le tante lamentele non è cambiato niente» . Nel mirino non ci sono solo i lavori per il passante ferroviario, ma anche per il teleriscaldamento. Il problema, inoltre, non si limita al traffico ma anche alla carenza di parcheggi: la sera non si trova un posto per rientrare a casa o si è costretti a perdere mezz’ora per poter raggiungere un negozio. 

[zombify_post]

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *