Movida del sabato notte in San Salvario: un muraglione di gente tra spinelli e alcool.

1 min


191 shares

E' quasi mezzanotte quando un gruppo di sei persone con magliette e cappellini verdi si fa strada attraverso la muraglia di giovani addossati alle porte dei bar e dei pub, seduti sugli scalini dei portoni o semplicemente  vaganti tra via Saluzzo , via Galliari, via Baretti , via Berthollet. Ogni via rigurgita di persone, che entrano ed escono dai locali: chi ha in mano una bottiglia di birra, chi di rum, vodka, gin, va tutto bene. I sei volontari
hanno una scritta sulle magliette "Scopri la verità sulla droga" Avanzano e porgono ad ogni persona un opuscolo "La verità sulla droga". Alcuni lo prendono, altri lo rifiutano perchè "sanno già tutto sulla droga", alcuni ridacchiano , altri sberleffano, ma qualcuno lo sfoglia, lo legge. Bisogna fare attenzione perchè il marciapiede e la carreggiata sono pieni di vetri di bottiglie gettate per gioco, per spregio o per lite."La droga è buona e fa divertire" dicono alcuni ai volontari. Scoppia una lite, una delle tante, si lanciano bottiglie , sono strafatti. Passa un'auto della Polizia.
Ma ecco al fondo della via in Largo Saluzzo il portone spalancato di una Chiesa, l'interno tutto illuminato e pieno di fiori aperto su quel girone dell'Inferno e sulla soglia un sacerdote, che con la serenità di un Angelo, veglia e attende che qualcuno entri per chiedere aiuto. "Il loro è un grido di aiuto" dice ai volontari ,che entrano nella Chiesa per condividere con quell'anima generosa il loro voto di aiuto a chi si è perso.
E' la Chiesa di S. Pietro e Paolo e l'insegnamento salesiano di soccorrere i giovani ed è il volontariato di "Un mondo libero dalla droga" della Chiesa di Scientology, che continueranno a porgere una mano a quel "grido di aiuto".

Torino 8 Maggio 2019


Maria Grazia Scaglione

Ti è piaciuto questo articolo? Non è stato scritto dalla redazione ma da un membro della community di Torino Fan. Iscriviti anche tu, inserisci post e condividi le tue idee o esperienze con gli altri torinesi: riceverai un Buono Amazon da 25 euro

Ti piace? Condividilo con i tuoi amici

191 shares

One Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Questo articolo non mi piace, per niente. Lascia intendere che il quartiere sia una specie di girone infernale. A chi non conosce, lascia intendere che anche chi fuma uno «  spinello » sia « strafatto ». Ma che messaggio è ? Che ci siano situazioni critiche a San Salvario, non si può negare, ma generalizzare non serve a nessuno. Tanto meno al quartiere ed ai commercianti. Io ho 56 anni, a volte vado in via Belfiore, in un bel locale di un amica. Non ho paura di attraversare a piedi il quartiere, e non ho mai visto lo scempio descritto. Forse non parliamo dello stesso posto.

Qual'è la tua reazione?

hate hate
1
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
2
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win
Scegli il formato
Immagine
Carica Foto o GIF
Storia
Testo formattato con possibilità di incorporamenti e immagini
Video
Inserisci video da Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Meme
Carica la tua immagini e costruisci un meme
Sondaggio
Vota per dire la tua opinione
QUIZ
Aggiungi una serie di domande che verificano quanto ne sanno gli utenti di Torino Fan su determinati argomenti
Quiz personali
Aggiungi una serie di domande che rivelano lati nascosti della personalità
Lista
Il classico Internet Listicles
Elenco di classifiche
Chiedi voti per scegliere la lista migliore
Conto alla rovescia
Il classico internet countdown
Lista Aperta
Invia il tuo articolo e vota per la migliore presentazione
GIF
Carica una GIF animata
Audio
Inserisci Soundcloud or Mixcloud Embed