Seguici su

Economia

#IoApro, Italexit: “Protesta necessaria, accanimento assurdo del Governo contro bar e ristoranti”

A poche ore dal prossimo DPCM con nuove misure restrittive bar, ristoranti e altre attività si organizzano per la protesta del 15 gennaio.

Pubblicato

il

A partire dal 15 gennaio migliaia di ristoratori, bar e altre attività in tutta Italia aderiranno a #IoApro: una protesta pacifica ma determinata per far capire a Conte che questa situazione non è più accettabile.

Limitazioni assurde

L’iniziativa prevede un’apertura a oltranza dei locali nel pieno rispetto delle norme anti-contagio ma senza più sottostare alle assurde limitazioni imposte dal Governo. Il prossimo DPCM potrebbe includere lo stop dell’asporto per i bar dopo le 18: tale misura li priverebbe dell’unica valvola di sfogo con cui cercano di sopravvivere e, semmai venisse estesa anche ai ristoranti, sarebbe catastrofica.

Esercizi commerciali abbandonati

Italexit con Paragone è al fianco dei pubblici esercizi che in questi mesi sono stati vessati, abbandonati, criminalizzati, ricattati e soprattutto presi in giro. Dal 15 gennaio, i nostri iscritti porteranno il loro supporto a chi deciderà di restare aperto a Torino e in tutto il Piemonte: questa protesta rappresenta l’unico strumento, giustificato dallo stato di necessità, per garantire la sopravvivenza di bar e ristoranti. Nel frattempo vogliamo metterci a disposizione di chi si sta attivando raccogliendo le adesioni sul nostro sito (https://italexitconparagonepiemonte.org/ioapro). 

L’invito che rivolgiamo ai cittadini è di partecipare con entusiasmo e, se possibile, preferire il pagamento in contanti in modo da non arricchire ulteriormente chi specula da questa crisi. 

[zombify_post]

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità