Famiglie contro la filiera psichiatrica e la “soluzione” psicofarmaci ai bambini

Far conoscere e unire le famiglie contro l'allontanamento coatto dei bambini1 min


1 share

Il Webinar di martedì scorso “Famiglie contro la filiera psichiatrica” in Piemonte, organizzato dal CCDU su Zoom si può considerare una pietra miliare del dibattito (e denuncia) riguardo il sistema dei “bambini strappati” e ha dato voce a tutte le parti di questo repertorio che si ripete incessantemente su tutto il  territorio italiano.

Genitori angosciati

Ha dato voce ai genitori – mamme e papà – che vivono con angoscia e disperazione il loro dramma. Ha dato voce all’aspetto legale, all’iter giudiziario e alle possibilità di ottenere giustizia e la restituzione dei propri figli.

La verità dei fatti

Ha dato voce all’aspetto tecnico di chi si batte riportando la verità dei fatti nelle relazioni tecniche, veritiere e deprogrammate dal pensiero unico psichiatrico, che trasforma ogni comportamento umano in malattia a proprio vantaggio economico. Tali comportamenti umani , spesso conflittuali, sono diagnosticati come malattie, così come malattie sono spesso giudicati i delitti dei criminali, punendo così i primi e giustificando i secondi.

Dare voce a chi si impegna

Il Webinar ha dato voce alle associazioni che compaiono nei loghi della locandina assieme al CCDU. Infine ha dato voce all’amministrazione politica, che in Piemonte si sta impegnando per risolvere questo problema.

Chi può fare il genitore i chi no?

In sintesi quello che è venuto fuori dagli interventi è che in Piemonte, come nelle altre città italiane, esiste un sistema diagnostico che stabilisce chi può fare il genitore e chi no, aiutato da un sistema giudiziario che agisce come un muro di gomma, con iter burocratici infiniti, lasciando alla fine tutto nelle mani dei servizi sociali.

Ragazzi allontanati e isolati

Nell’ultimo intervento è stato messo l’accento su quello che succede ai minori, allontanati dalle famiglie e isolati in comunità educative o terapeutiche. In particolare è stata ricordata la comunità terapeutica, chiusa in Piemonte pochi mesi fa, in seguito alla denuncia di un padre e l’ispezione da parte della Commissione di Vigilanza delle Asl.

Quando la “soluzione” sono gli psicofarmaci

Quello che è stato trovato è sotto gli occhi di tutti. Unico percorso educativo sembra essere quello degli psicofarmaci e dell’interruzione, il più delle volte, del percorso scolastico, dopo la separazione da tutti gli affetti. Chiunque abbia visto, veda o vedrà sui social il Webinar, potrà farsi una propria idea personale su come vanno le cose in questo “sistema di bambini strappati” e capire da sé quale sia la radice di questo male.

M.G.Scaglione

Il CCDU(Comitato dei cittadini per i diritti umani) è una onlus ed è sostenuta dalla Chiesa di Scientology.


Ti piace? Condividilo con i tuoi amici

1 share

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scegli il formato
Immagine
Carica Foto o GIF
Storia
Testo formattato con possibilità di incorporamenti e immagini
Video
Inserisci video da Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Meme
Carica la tua immagini e costruisci un meme
Sondaggio
Vota per dire la tua opinione
QUIZ
Aggiungi una serie di domande che verificano quanto ne sanno gli utenti di Torino Fan su determinati argomenti
Quiz personali
Aggiungi una serie di domande che rivelano lati nascosti della personalità
Lista
Il classico Internet Listicles
Elenco di classifiche
Chiedi voti per scegliere la lista migliore
Conto alla rovescia
Il classico internet countdown
Lista Aperta
Invia il tuo articolo e vota per la migliore presentazione
GIF
Carica una GIF animata
Audio
Inserisci Soundcloud or Mixcloud Embed