Seguici su

Salute

È polemica sul vaccino influenzale ma dalla Regione assicurano: le dosi che servono ci sono

Anche in mezzo alle polemiche, la Regione Piemonte rassicura che ci sono dosi sufficienti di vaccino antinfluenzale

Pubblicato

il

Vaccino antinfluenzale in Piemonte

Le farmacie hanno visto arrivare molte meno dosi di vaccino antinfluenzale rispetto agli scorsi anni, e sono costrette a rimandare a casa i clienti, senza il vaccino. Quindi anche sul vaccino antinfluenzale piovono le polemiche e lo scontento dei cittadini.

La Regione Piemonte ci tiene a precisare

La Regione Piemonte ha comunque voluto precisare alcuni aspetti della distribuzione del vaccino. «Se ci sono problemi nella distribuzione dei vaccini ai medici di famiglia si andrà fino in fondo per scovarli e risolverli – dice l’assessore regionale alla sanità Luigi Genesio Icardi – comunque dev’essere chiaro che per loro i vaccini non mancano».

Le dosi già consegnate ai medici di famiglia

Dal 26 ottobre all’8 novembre la Regione ha consegnato ai medici di famiglia, tramite le farmacie, già 635mila dosi di vaccino, di cui 380mila sono già state somministrate. Secondo l’assessore è stato già fatto uno sforzo molto importante, pensando che l’anno scorso erano state eseguite circa 150.000 vaccinazioni in meno. Comunque, quest’anno la Regione ha acquistato circa 1.100.000 dosi di vaccino vale a dire il 54% di più dell’anno scorso, quindi nelle prossime settimane verranno  somministrate le altre dosi rimanenti.

[zombify_post]

1 Commento

1 Commento

  1. Gaetana

    14 Novembre 2020 at 7:15

    Per il vaccino antinfluenzale ho scritto all’ufficio della campagna antinfluenzale, mi hanno risposto che non c’è da preoccuparsi secondo loro. Mi hanno mandato un un allegato dove spiegano quello che hanno fatto fino adesso con una tabella di tutto quello che è stato e come è stato consegnato fino adesso. Io ci credo poco, a me e mio marito che ha 80anni, la data di somministrazione è gia dtata spostata due volte. Tutto ciò è molto triste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità