Seguici su

Consumatori

Consumi si abbassano e anche la classe media ormai fa spesa al discount

Lavoriamo di più e guadagniamo meno: sempre più gente si affida ai discount. E tu? Come stai cercando di sopravvivere alla crisi?

Pubblicato

il

Tempi sempre più scuri sembrano, la storia si ripete a far partire la Rivoluzione Francese furono i borghesi, dopo secoli in cui il terzo stato subiva le angherie delle classi dominanti. Come allora anche oggi non è di certo la classe media che porta avanti la carretta della Nazione:
“Stagnazione economica, buste paga sensibilmente più leggere rispetto ai colleghi d’Europa, una classe media che tra mille difficoltà arranca per arrivare a fine mese”.

Rapporto Coop 2019

È lo spaccato che emerge dal «Rapporto Coop 2019 – Consumi e stili di vita degli italiani» presentato ieri da Albino Russo, direttore generale di Ancc-Coop.  Tra i dati più importanti  si percepisce che la ricchezza delle famiglie è calata di 9 punti percentuale dall’inizio della crisi, anche gli italiani che han un lavoro e appartengono alla classe media faticano ad arrivare a fine mese e diversi sono infelici e consapevoli di non poter migliorare la propria situazione se non sperando nella fortuna .

Meglio il discount

Da qui si nota l’aumento di utilizzi del discount e di più utilitarie vendute e ricorrere a viaggi last minute e tutte le possibili offerte e condivisioni per risparmiare.

Gli italiani lavorano troppo

Eppure in Italia chi lavora lavora molto di più, in media 360 ore l’anno, rispetto ai tedeschi ma riceve una retribuzione decisamente inferiore a causa del minore valore aggiunto prodotto, inferiore di circa un terzo rispetto a quello di Berlino.

Vi ritrovate in questo quadro ?

[zombify_post]

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *