Seguici su

Cronaca Live

Bombe micidiali nascoste in casa. Maxi sequestro della polizia

Due italiani nascondevano nella propria casa delle bombe carta e altri ordigni estremamente pericolosi. Avrebbero potuto causare esplosioni micidiali

Pubblicato

il

Bombe carta micidiali

Un 21enne custodiva diversi ordigni, presso la sua abitazione nel Canavese. Gli agenti della polizia amministrativa di Torino hanno trovato la bellezza di 145 bombe carta, costruite artigianalmente e prive di etichette, alcune delle quali molto potenti. Ma non solo: sono stati trovati anche 40 fuochi pirotecnici professionali e un sacchetto con 10 kg di nitrato d’ammonio.

Bombe carta nascoste dentro un armadio

Il materiale era nascosto dentro un armadio, al terzo piano dell’abitazione, con grave pericolo visto la quantità di materiale esplodente. La perquisizione è scattata grazie a una segnalazione. Pare infatti, che il materiale fosse destinato alla vendita. Il giovane è stato arrestato. Un provvedimento simile è stato effettuato anche nei confronti di un 46enne, denunciato per detenzione di materiale esplodenti. Nella sua carrozzeria sono stati trovati due fuochi artificiali molto pericolosi tra cui una bomba carta senza etichettatura, e un ordigno chiamato “Rambo 31 k”. Anch’esso classificato come altamente pericoloso. Non a caso ne viene vietata la vendita anche a chi possiede un porto d’armi. Infine, nel comodino di casa i poliziotti hanno trovato una pistola giocattolo simile a quella che usa la polizia.

In questo articolo trovi il video dell’operazione della Polizia

Immagini fornite alla redazione dalla Questura di Torino

[zombify_post]

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending