Seguici su

Quartieri

Piazza d’Armi a Torino: l’area camper è di nuovo un accampamento per disperati

Altro che zona campeggio turistica, l’area camper di piazza d’Armi a Torino è tornata a essere un accampamento per disperati

Pubblicato

il

Piazza d'Armi a Torino accampamento per disperati

TORINO – Ricordate? Qualche tempo fa (vedi l’articolo) la Polizia Municipale era intervenuta all’area camper di piazza d’Armi per ripulirla e renderla più “vivibile” e fruibile da chi cerca un’area di sosta con il proprio camper o caravan. Ma, a quanto pare la cosa è servita a poco: infatti, ora, tutto è tornato come prima e l’area è nuovamente un accampamento per disperati.

Un ricettacolo di degrado

A segnalare la situazione è Silvio Magliano – Capogruppo Moderati, Consiglio Comunale Torino – che si rivolge all’Amministrazione Comunale affinché «ci dica finalmente, prima delle elezioni, che cosa intenda fare di quello che è attualmente un vero e proprio ricettacolo di degrado (altro che zona campeggio turistica). La Circoscrizione 2, particolarmente colpita dal fenomeno delle occupazioni abusive, merita molto di meglio. Si accompagnino verso l’inclusione le 25 persone accampate con percorsi dedicati e si restituisca l’area ai torinesi».

Venticinque accampati

«Ma quale area camper turistica: in piazza d’Armi si trova attualmente un accampamento abusivo vero e proprio – sottolinea Magliano – Siamo giunti a questo punto per la totale assenza di progettualità da parte di questa Amministrazione, che a pochi mesi dalla fine del proprio mandato non è stata in grado di pensare a un futuro per questo spicchio di piazza. Vogliamo farne un’area attrezzata per i camperisti? Vogliamo estendere il parco? Preferiamo altre destinazioni d’uso ancora? Va bene (quasi) tutto, purché finalmente si decida. Attualmente sono 25 le persone accampate».

I residenti non ne possono più

«I residenti che hanno presentato la petizione (li ringrazio ancora una volta per il loro impegno) non ne possono più di degrado, camper e bombole a cielo aperto, totale mancanza di sicurezza – fa notare Magliano – Mi auguro che dopo le mie innumerevoli interpellanze, l’impegno dei Comitati e l’odierna petizione, le cose cambino. La Giunta Appendino, che fa registrare oggi l’ennesimo fallimento di questa consiliatura, ci faccia sapere entro fine mandato che cosa intende fare per questa zona cittadina. Finché questa Amministrazione non riconoscerà la gravità del fenomeno, di sicurezza non potrà neanche parlare», conclude Magliano.

Immagine di copertina di repertorio

1 Commento

1 Commento

  1. Mario

    11 Gennaio 2021 at 7:42

    In compenso l’Assessore alla Regione Piemonte appartenente a Fratelli D’Italia ha promosso una delibera di sanzione ed eventuale sequestro del Camper a chi sosta in libera. Ha danneggiato solo il turista. Con questa Vvs notizia, 2 volte danneggiato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità