Seguici su

Offerte di lavoro

Offerte lavoro: al via il Bando per il personale ATA 2021 nelle scuole

Aperte le domande per il personale ATA nelle scuole per triennio 2021-23. Molte le figure ricercate. Tutte le info e come presentare la propria candidatura

Pubblicato

il

Scuola
Aperte le domande per il personale ATA nelle scuole

Già aperte le domande per il personale ATA nelle scuole. Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato il decreto che avvia la procedura di aggiornamento delle graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia del personale ATA. Le graduatorie di terza fascia del personale ATA servono a coprire supplenze temporanee e posti vacanti nelle scuole e saranno valide per il triennio scolastico 2021-2023.

Domande di lavoro ATA in digitale

Le domande di partecipazione alla procedura potranno essere presentate, in modalità telematica, dal 22 marzo al 22 aprile 2021. Il sistema quest’anno sarà completamente digitalizzato per consentire una valutazione delle domande più rapida ed efficiente.

Con un’unica domanda sarà possibile chiedere:

  • l’inserimento di uno o più profili nelle graduatorie di circolo e d’Istituto
  • la conferma/aggiornamento di uno o più profili nelle graduatorie di circolo e d’Istituto

Chi può presentare domanda

Può presentare domanda per l’inserimento nelle graduatorie di circolo e di istituto l’aspirante a supplenza in possesso dei titoli per uno o più dei seguenti profili:

  • assistente amministrativo
  • assistente tecnico
  • cuoco
  • infermiere
  • guardarobiere
  • addetto alle aziende agrarie
  • collaboratore scolastico

Come scegliere la scuola

Al momento della domanda bisognerà indicare fino a un massimo di 30 istituzioni scolastiche nella medesima provincia dove prestare servizio. Tra queste, una verrà automaticamente posizionata al primo posto fra le sedi espresse come scuola destinataria dell’istanza. Le scuole non si potranno scegliere in un secondo momento come succedeva per il concorso 2017.

Per individuare le scuole di interesse, consultare il sito web Scuola in Chiaro.

Come presentare domanda

Prima di presentare domanda, si invitano gli interessati a:

  • assicurarsi di avere le credenziali per accedere: Identità digitale SPID oppure Credenziali dell’area riservata del portale Ministeriale (rilasciate entro il 28 febbraio 2021)
  • leggere il Decreto Ministeriale n.50 del 3 marzo 2021 (.pdf) che riporta le date e le modalità per compilare l’istanza
  • consultare le Tabelle di valutazione per ciascun profilo professionale per individuare il titolo d’accesso, i servizi e gli ulteriori titoli valutabili
    Solo per il profilo di “Assistente tecnico”: consultare la corrispondenza titoli > aree > laboratori (Allegato C del Decreto Ministeriale n.59 del 26 giugno 2008)
  • raccogliere tutta la documentazione necessaria per la compilazione dell’istanza (titolo di studio, servizi, ulteriori titoli previsti da ciascuna tabella di valutazione)
    Per i titoli di studio e per i servizi prestati all’estero leggere rispettivamente l’art.2 comma 12 del Decreto Ministeriale n.50 del 3 marzo 2021 e le avvertenze agli allegati (lettera B)
  • scegliere le 30 istituzioni scolastiche da inserire nella domanda. Una di queste dovrà essere la scuola destinataria dell’istanza che sarà automaticamente posizionata al primo posto fra le sedi espresse
  • leggere le guide per la compilazione dell’istanza

È possibile procedere, entro e non oltre le 23:59 del 22 aprile 2021, alla compilazione della domanda dall’apposito portale cliccando su “Accedi all’Istanza“. Per ulteriori chiarimenti, si può visitare il sito www.graduatorie-ata.static.istruzione.it.

Per problematiche tecniche sulla registrazione a “Istanze OnLine” e sulla compilazione dell’istanza è disponibile il numero 080 9267603 attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:00 alle ore 18:30.
Per problematiche di carattere amministrativo è disponibile l’URP del Ministero dell’Istruzione.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità