Seguici su

Offerte di lavoro

Offerte di lavoro: l’Inps assume

Al via il concorso dell’INPS per 1858 Consulenti protezione sociale. Tutte le informazioni per partecipare e i requisiti

Pubblicato

il

Offerte di lavoro: concorsi pubblici
Offerte di lavoro: concorsi pubblici all'Inps

È stato pubblicato il bando di concorso pubblico INPS (Istituto Nazionale Previdenza Sociale), per titoli ed esami, a 1.858 posti di Consulenti protezione sociale, assunti a tempo indeterminato, area C, posizione economica C1, presso sedi di lavoro su tutta Italia.

Il concorso all’Inps

Requisiti generali

Possono partecipare coloro che sono in possesso dei requisiti indicati nel bando di concorso, di seguito i principali:

  • Diploma di Laurea (DL), oppure Laurea Specialistica (LS), oppure Laurea Magistrale (LM) nelle discipline indicate nel bando
  • non essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione
  • cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari per i cittadini soggetti a tale obbligo
  • godimento dei diritti politici e civile
  • non aver riportato condanne penali che impediscano la costituzione o la prosecuzione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni relative al posto da ricoprire

Requisiti specifici

Possesso della laurea magistrale/specialistica (LM/LS) in una delle seguenti discipline:

  • finanza (LM-16 o 19/S)
  • ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S)
  • relazioni internazionali (LM52 o 60/S)
  • scienze dell’economia (LM-56 o 64/S)
  • scienze della politica (LM-62 o 70/S)
  • scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63 o 71/S)
  • scienze economiche per l’ambiente e la cultura (LM-76 o 83/S)
  • scienze economico-aziendali (LM-77 o 84/S)
  • scienze per la cooperazione allo sviluppo (LM-81 o 88/S)
  • scienze statistiche (LM-82)
  • metodi per l’analisi valutativa dei sistemi complessi 48/S)
  • statistica demografica e sociale (90/S)
  • statistica economica finanziaria ed attuariale (91/S)
  • statistica per la ricerca sperimentale (92/S)
  • scienze statistiche attuariali e finanziarie (LM-83)
  • servizio sociale e politiche sociali (LM-87)
  • programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (57/S)
  • sociologia e ricerca sociale (LM-88)
  • sociologia (89/S)
  • metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali (49/S)
  • studi europei (LM-90 o 99/S)
  • giurisprudenza (LMG-01 o 22/S)
  • teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S)

È ammesso inoltre il diploma di laurea (DL) secondo il vecchio ordinamento corrispondente a una delle citate lauree magistrali.

Presentazione delle domande

La domanda di partecipazione al concorso deve essere inviata esclusivamente online, mediante l’utilizzo di PIN INPS oppure SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CNS (Carta Nazionale dei Servizi), CIE (carta identità elettronica) e quindi accedendo al form apposito.
La domanda deve essere spedita entro le ore 16 del 2 novembre 2021; il sistema non permetterà più l’invio del modulo elettronico allo scadere di tale termine.

Una volta inviata e protocollata, la domanda deve essere stampata, firmata e presentata il giorno dello svolgimento dell’eventuale preselezione e delle prove scritte. La mancata presentazione della copia cartacea della domanda comporterà l’esclusione dal concorso.

Le modalità, come detto, sono specificate nel bando di concorso.

La procedura di concorso prevede:

  • una prova preselettiva nel caso in cui per l’elevato numero di candidati si renda necessario
  • due prove scritte e una orale che verterà anche sull’ inglese e sull’informatica

Le materie d’esame sono precisate all’interno del bando di concorso.

Per maggiori infowww.inps.it.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità