Seguici su

Featured

Centinaia di studenti costretti a respirare gli scarichi dei tir. Giustizia e Sicurezza chiede divieto di transito per mezzi pesanti

Notevoli disagi per gli studenti e per i genitori che devono accompagnare i propri figli a scuola. Giustizia e Sicurezza: «bisogna studiare percorsi alternativi»

Pubblicato

il

TORINO –  «Diversi cittadini – si legge in una nota di Giustizia e Sicurezza – ci hanno segnalato forti disagi per il transito e la sosta, di mezzi pesanti, nelle vie Amati (Comune di Venaria) e Lanzo, Druento, Berino a Torino. Il problema maggiore è avvertito nei pressi della scuola Vian, in cui centinaia di studenti sono costretti a respirare gli scarichi emessi dai tir.

Lunghe attese per i genitori che accompagnano i figli

I genitori che accompagnano i figli devono attendere inoltre, prima di muoversi liberamente con le proprie automobili, che siano completate le manovre degli autisti. Molti camionisti fermano i loro veicoli anche sotto le abitazioni di via Lanzo dal civico 230, alle aree interne fino a quella in prossimità di Venaria.

Richiesta di divieto di transito

«Chiediamo all’assessore comunale del capoluogo piemontese Maria La Pietra di istituire, insieme al proprio omologo della città vicina, il divieto di transito dei mezzi con massa superiore alle 3,5 tonnellate e di studiare percorsi alternativi, per i medesimi, che non creino disagi ai cittadini», dichiarano in una nota Paolo Biccari e Marco Paganelli, responsabili dell’associazione “Giustizia & Sicurezza”, realtà che conta un migliaio di simpatizzanti sul territorio.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità