30 milioni di euro per l’emergenza cibo: a chi andranno i buoni spesa?

Il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio sul Coronavirus ha previsto lo stanziamento di circa 400 milioni di euro per far fronte all’emergenza alimentare. Al Piemonte vanno 30 milioni. Chi potrà beneficiare dei buoni spesa?1 min


234 shares

Buoni spesa per affrontare le difficoltà delle famiglie causate dall’emergenza Coronavirus Covid-19 in Italia e nei suoi Comuni. Il nuovo Dpcm ha previsto uno stanziamento di 400 milioni di euro per l’emergenza alimentare, di cui 30 milioni andranno al Piemonte e distribuiti tra i suoi Comuni. Ogni Amministrazione comunale potrà utilizzare i fondi per elargire dei Buoni Spesa alle persone e alle famiglie in difficoltà, secondo l’ordinanza della Protezione Civile.

I fondi a sostegno delle famiglie

Dei trenta milioni di euro toccati al Piemonte, alla Città di Torino dovrebbero andare poco più di 4,6 milioni. Con questo denaro, il Comune potrà fornire i Buoni Spesa o direttamente prodotti alimentari e sostenere le famiglie a reddito zero, che non percepiscano già altre forme di sostentamento. I fondi dovrebbero essere gestiti dai servizi sociali.

Reddito di cittadinanza non compatibile

Dal poter recepire questi aiuti saranno fuori tutti coloro che già ricevono il Reddito di cittadinanza. L’aiuto invece lo riceverà chi a causa dell’epidemia di Coronavirus ha perso il lavoro o non può più lavorare e/o guadagnare. In sostanza, i fondi andranno a tutti coloro che non sono già coinvolti nella rete territoriale di sostegno della Città di Torino o di altro Comune della Regione. Secondo i dati della Coldiretti, in base alla Relazione annuale Fead – giugno 2019, le persone che in Piemonte hanno necessità di aiuto per mangiare sono circa 136mila.

I fondi per i servizi essenziali ai cittadini

Dal cosiddetto anticipo del Fondo di solidarietà comunale arriverà altro denaro. Si tratta del 65%, invece dell’80% richiesto dall’ANCI. In tutta Italia arriveranno anticipatamente 4,3 miliardi di euro dei 6,55 miliardi previsti per il 2020. Il Piemonte incasserà circa 300 milioni, di cui poco meno di 120 andranno al Comune di Torino. Questi fondi servono per erogare i servizi essenziali ai cittadini e per pagare gli stipendi ai dipendenti comunali.

VEDI ANCHE: Dalla consegna di farmaci e alimenti all’assistenza domiciliare: urge un’ordinanza per i Volontari.

Sostieni Torino Fan

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Torino Fan lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal

Ti piace? Condividilo con i tuoi amici

234 shares

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scegli il formato
Immagine
Carica Foto o GIF
Storia
Testo formattato con possibilità di incorporamenti e immagini
Video
Inserisci video da Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Meme
Carica la tua immagini e costruisci un meme
Sondaggio
Vota per dire la tua opinione
QUIZ
Aggiungi una serie di domande che verificano quanto ne sanno gli utenti di Torino Fan su determinati argomenti
Quiz personali
Aggiungi una serie di domande che rivelano lati nascosti della personalità
Lista
Il classico Internet Listicles
Elenco di classifiche
Chiedi voti per scegliere la lista migliore
Conto alla rovescia
Il classico internet countdown
Lista Aperta
Invia il tuo articolo e vota per la migliore presentazione
GIF
Carica una GIF animata
Audio
Inserisci Soundcloud or Mixcloud Embed