Seguici su

Eventi

Reggia di Venaria, arriva l’arazzo «Madonna del Divino Amore»

E’ un’opera di Raffaello restaurata al Centro «La Venaria Reale» e sarà visitabile gratuitamente

Pubblicato

il

VENARIA (TORINO) – Arriva alla Reggia di Venaria la ‘Madonna del Divino Amore o della Benedizione’, l’arazzo cinquecentesco realizzato dalla manifattura di Bruxelles su cartone derivante da un’opera di Raffaello Sanzio e proveniente dal Museo Pontificio Santa Casa di Loreto. L’opera, sottoposta a un accurato lavoro del Centro Conservazione e Restauro ‘La Venaria Reale’, è allestita nella sacrestia della Cappella di Sant’Uberto e sarà visitabile gratuitamente nel percorso di visita della residenza sabauda fino al 6 settembre.

Reggia di Venaria, arriva l’arazzo «Madonna del Divino Amore»

La presidente del Consorzio, Paola Zini, sottolinea «il valore sistemico di questa operazione, in linea con la rinnovata mission del Consorzio delle Residenze Reali Sabaude che vede in Venaria, e nell’integrazione con le altissime competenze del Centro Conservazione e Restauro, un hub di studio, ricerca, alta formazione, conservazione, gestione e valorizzazione di beni culturali e del patrimonio Unesco». L’esposizione, con cui la Reggia partecipa anche alle celebrazioni per i 500 anni della morte di Raffaello, è l’ultima tappa di un progetto nato dalla collaborazione tra la Fondazione Crc e il Centro, che ha visto l’arazzo già esposto al Museo della Ceramica di Mondovì.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending