Seguici su

Eventi

Piemonte Regione Europea dello Sport 2022: tutti gli eventi in programma

Un fitto calendario di eventi sportivi in Piemonte, Regione Europea dello Sport 2022

Pubblicato

il

Piemonte Regione Europea dello Sport 2022
Piemonte Regione Europea dello Sport 2022 - Credit: Regione Piemonte

Un fitto calendario di eventi sportivi in Piemonte. Lo annuncia la Regione presentando il programma e il logo. Una sagoma bianca del territorio che si staglia su uno sfondo a pennellate multicolor è il logo che caratterizza Piemonte Regione Europea dello Sport 2022.

Il fitto calendario di eventi è consultabile su www.piemontesport.org, collettore di informazioni e dati che arrivano dal territorio nell’ambito dello sport, delle gare e degli eventi collaterali. Il portale, in quattro lingue, è suddiviso in tre sezioni: una con i grandi eventi sportivi, ricercabili per tipo di disciplina o per località, una con approfondimenti sulla cultura dello sport, una galleria mediatica che raggruppa video promozionali, foto e locandine.

Logo e portale sono stati presentati dall’assessore regionale allo Sport Fabrizio Ricca, dal coordinatore per l’Italia settentrionale di Aces Europe Enrico Cimaschi e dal presidente di VisitPiemonte Beppe Carlevaris.

Una grande avventura

«Parte in modo ufficiale – ha dichiarato Ricca – questa grande avventura che coinvolgerà tutto lo sport piemontese nel 2022. Dopo aver festeggiato per l’assegnazione del titolo entriamo in una fase operativa e ci dotiamo degli strumenti che ci serviranno per affrontare al meglio l’anno che ci attende. Con il portale forniamo un agile collettore di eventi, che servirà alle realtà sportive del territorio per promuovere tutto quello che stanno organizzando. Il lavoro che abbiamo fatto con Aces e con VisitPiemonte è una ricchezza che avrà effetti importanti negli anni a venire. Puntiamo sullo sport di base, puntiamo sui nostri Comuni e sulle nostre associazioni sportive».

Il video di presentazione

Partire dai Comuni

Ed è stata proprio questa capacità di partire dai Comuni e dallo sport di base, «che vuole dire prevenzione, turismo e minori costi sanitari, il motivo che ha portato i commissari di Aces Europe a scegliere il Piemonte come Regione apripista in Italia», ha ricordato Cimaschi.

«Saranno tante le realtà sportive coinvolte che avranno bisogno di coordinare le loro attività con il resto del territorio e con questo strumento vogliamo facilitarle», ha aggiunto Carlevaris.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità

Trending