Seguici su

Eventi

Addio al Salone dell’Auto? Gli organizzatori vogliono lasciare Torino

Lo sfogo dell’organizzazione in Regione: Ce ne andiamo, lasciamo Torino. Il Governatore Cirio: faremo il possibile per trattenerli. E Cinquestelle?

Pubblicato

il

Perché tutti se ne vogliono andare da Torino? Sono tanti, infatti, gli eventi che nel corso del tempo sono migrati in altre città. O altri che hanno più volte minacciato di andarsene, come per esempio l’importante Salone Internazionale del Libro. Ora, pare che anche il Salone dell’Auto del Valentino (o Parco Valentino Motor Show) voglia fare le valigie e dire addio al capoluogo Piemontese. Come sempre, per rimpiazzare Torino si parla di Milano (che già si è aggiudicata le Olimpiadi 2026, proprio in beffa a Torino) o forse di Monza – che è comunque in terra Lombarda.

Voci “fondate” per l’addio al Salone dell’Auto da Torino

Qualcuno ha parlato di “voci” che, come tali, resterebbero soltanto delle illazioni. Tuttavia, si apprende che invece c’è stato un incontro proprio in Regione tra il Presidente Alberto Cirio, l’assessore al Bilancio Andrea Tronzano e il Presidente di Parco Valentino Andrea Levy. In seguito all’incontro, e alla ormai paventata ipotesi di un trasloco del Salone, l’assessore Tronzano informa che «la Regione farà tutto ciò che è nelle sue possibilità affinché una manifestazione internazionale che per noi è motivo di grande orgoglio non lasci Torino». Infine, invita anche l’Amministrazione Comunale a fare la propria parte. E non a caso, dato che pare che tra il Movimento 5 Stelle ci sia chi vuole proprio che il Salone dell’Auto se ne vada da Torino – ipotesi spalleggiata dalle Associazioni ambientaliste.

Parco Valentino Motor Show o Salone dell’Auto di Torino

No al Salone dell’Auto di Torino: lo chiedono i 5 Stelle

Se ci fossero ancora dei dubbi circa le voci, basterà sapere che sono 9 i consiglieri del M5S ad aver preparato una mozione in cui si chiede alla sindaca Chiara Appendino e alla Giunta comunale di allontanare dal Parco Valentino tutte le manifestazioni fieristiche, e in particolare quella che riguarda proprio le automobili – ribadendo la vocazione ambientalista del Movimento 5 Stelle. Tuttavia, è bene precisare che non tutti i consiglieri del M5S sono allineati su questa posizione. Questo, di fatto, mette in dubbio l’approvazione della mozione. E a confermarlo ci sono consiglieri come Marco Chessa e Andrea Russi che hanno fatto sapere che voteranno a sfavore.

L’inaugurazione dell’edizione 2019 del Salone dell’Auto di Torino alla presenza dell’assessore Alberto Sacco

La posizione della sindaca Appendino

Per il momento la sindaca di Torino, Chiara Appendino, non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali in merito. Tuttavia, l’aver partecipato personalmente alle inaugurazioni farebbe sottintendere che il suo sia un appoggio all’evento. Per contro, il vicesindaco si è sempre detto contrario. A dare invece un po’ di ossigeno alla possibilità che il Salone resti, è l’assessore al turismo Alberto Sacco, che fa sapere che Palazzo Civico sta lavorando non solo per trattenere qui Parco Valentino, ma addirittura si sta pensando a una promozione congiunta di questo insieme alle Atp Finals. Come finirà, allora? Per il momento non si sa. E non resta che attendere nuovi sviluppi.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending