Seguici su

Economia

Italgas vince a Torino, in arrivo 3.000 posti di lavoro e 560mila utenze

Italgas vince la gestione del servizio di distribuzione nell’Atem Torino 1. In arrivo tremila nuovi posti di lavoro e 560mila utenze in città e provincia con risparmi in bolletta

Pubblicato

il

Italgas a Torino
Italgas vince a Torino - credit: Italgas Spa

TORINO – Italgas si è aggiudicata la gestione del servizio di distribuzione del gas naturale nell’Atem ‘Torino 1’ per i prossimi 12 anni. L’ambito territoriale – spiega il Gruppo – comprende il Capoluogo piemontese e i comuni di Moncalieri, Grugliasco, Rivoli, Rivalta di Torino e Nichelino, per un totale di circa 560 mila utenze.

Nuove utenze e posti di lavoro

Con la vittoria della gara Italgas assicura la continuità alla gestione del servizio in un ‘territorio di elezione’, dove è stata fondata e opera dal 1837. Nel territorio Italgas ha annunciato un piano di investimenti di circa 330 milioni di euro, che, spiega, «sarà in grado di produrre un significativo effetto sul Pil locale, con esiti positivi anche sull’occupazione». Italgas prevede infatti la creazione di 3mila nuovi posti di lavoro nell’indotto.

Importanti risparmi in bolletta

Inoltre, l’estensione del servizio in nuovi territori consentirà alle utenze interessate «importanti risparmi in bolletta, quantificabili complessivamente, nei 12 anni della concessione, in oltre 50 milioni di euro, grazie al minor costo del gas naturale rispetto agli altri combustibili oggi utilizzati».

Un importante risultato

«L’aggiudicazione dell’Atem Torino 1 – ha commentato l’Amministratore Delegato della consociata Italgas RETI, Pier Lorenzo Dell’Orco – è un risultato importante sia per la Società, che si conferma nella città che le ha dato i natali quasi due secoli fa, sia per il territorio che beneficerà di 330 milioni di investimenti concentrati perlopiù nei primi anni della concessione. Un piano che, oltre a garantire un importante effetto moltiplicatore sull’economia locale, garantirà rilevanti benefici ambientali grazie a una riduzione complessiva delle emissioni in atmosfera di CO2 e di polveri sottili. Dopo gli Atem Torino 2, Valle d’Aosta e Belluno, questa quarta gara aggiudicata a Italgas fa lievitare a circa un miliardo di euro il valore complessivo degli investimenti in programma nei territori interessati, confermando l’effetto virtuoso che le gare gas offrono per la ripresa economica del Paese e la necessità di accelerarne in maniera decisa il loro svolgimento».

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità