Seguici su

Curiosità

Nasce il terzo mercato centrale: è costato 6 milioni di euro

Sarà il nuovo orgoglio della nostra città: è il terzo “mercato centrale” in Italia in cui poter trovare artigiani, botteghe, ristoranti e bar. Gli eventi culturali si terranno nelle storiche ghiacciaie risalenti al 17° secolo

Pubblicato

il

TORINO – In 10 mesi di lavoro e con un investimento di 6 milioni è stato realizzato a Torino il terzo «Mercato Centrale» in Italia, dopo quelli aperti a Firenze (mercato San Lorenzo) e Roma (Stazione Termini). Verrà inaugurato sabato prossimo, a Porta Palazzo, nell’ex Centro Palatino, in 4.500 metri quadri distribuiti su tre livelli. Ci saranno 26 botteghe, tra artigiani del gusto, ristoranti, bar, birreria e una scuola di cucina.

Da un’idea di Umberto Montano

    Il «Mercato Centrale» nasce dall’idea dell’imprenditore della ristorazione Umberto Montano e dall’esperienza del gruppo Human Company della famiglia Cardini-Vannucchi. «Non solo – spiegano gli ideatori – un luogo, aperto dalle 8 alle 24, dove mangiare e fare la spesa, ma una destinazione in cui cibo e cultura s’incontrano, generando forte aggregazione sociale e realizzando progetti di rigenerazione nel tessuto urbano all’interno del quale si inserisce». Gli eventi culturali saranno al secondo piano e nelle storiche ghiacciaie, risalenti al XVII secolo, recuperate.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità

Trending