Seguici su

Curiosità

Giornata Mondiale dell’Orgasmo: si celebra il 21 dicembre. Ecco cos’è

Il 21 dicembre 2020 si celebra la Giornata Mondiale dell’Orgasmo, per la Pace in Terra. Ecco che cos’è e perché si invitano tutti a partecipare

Pubblicato

il

Giornata Mondiale dell'Orgasmo

“Fate l’amore non fate la guerra”, uno slogan nato negli anni ’60 e che è divenuto famoso in tutto il mondo. E oggi, diviene in parte anche lo slogan della quattordicesima edizione della Giornata Mondiale dell’Orgasmo. Che, quest’anno, si celebra il 21 dicembre, giorno del solstizio d’inverno.

La Giornata Mondiale dell’Orgasmo

La Giornata Mondiale dell’Orgasmo per la Pace in Terra, è stata ideata nel 2006 da due attivisti americani, Paul Reffell e Donna Sheehan. Da 14 anni a questa parte il messaggio è sempre lo stesso – fate l’amore, per fare la pace! –  e l’obiettivo è creare uno stato di piacere e di benessere diffuso, di cambiare l’energia nella Terra immettendone la quantità massima possibile di tipo positivo.

Una puntata dedicata

Per celebrare al meglio a questa giornata dedicata all’orgasmo Lovever ha dedicato la puntata di #DonneDaCoprifuoco – il format online delle donne per le donne in diretta Instagram ogni lunedì sera sulla pagina @lovever.shop – proprio al piacere sessuale. Ospite della diretta la SacerdoSex Attivatrice di Piacere Elisa Caltabiano, Sex & Sensuality Coach, che dialogherà con Elisa Sevino sul tema del piacere inteso come strumento per ritrovare il proprio personale equilibrio.

Donne da Coprifuoco

Fa rima con pace?

Se è dunque vero che sesso fa rima con pace, quali sono gli oggetti che fanno tendenza ma soprattutto, dopo mesi di lockdown e coprifuoco, cosa vogliono gli italiani? A dare qualche spunto è Elisa Sevino, proprietaria di Loverer, il concept store dedicato all’amore nato quasi 10 anni fa a Torino ma che da quando è sbarcato sul web ha conquistato tanti single e coppie in giro per lo stivale.
Loverer è uno spazio sicuro e confortevole dove scoprire tutte le ultime tendenze in fatto di sessualità e benessere; un’oasi protetta dove non esistono tabù, giudizi e preconcetti ma solo libertà, naturalezza e rispetto. Tra gli scaffali non c’è nulla che parli di mercificazione del sesso, ma solo di piacere, spensieratezza e divertimento.

Esistono ancora coppie felici

«La grande sorpresa di questo lockdown – dice Elisa – è che esistono ancora coppie felici. Tante!! Hanno vissuto un periodo strano, qualcuna ne ha approfittato per trascorrere più tempo insieme; altre hanno dovuto ricavarsi un’intimità tra mura domestiche affollate… Ma se ho visto una tendenza nel lockdown è stata quella della voglia di ritrovarsi e di riscoprirsi. Per la notte del 21 punterei su un sex toys. Quello più richiesto in questi giorni è l’ovetto vibrante azionabile a distanza con una App sul cellulare: perfetto anche per tutte le coppie che sono costrette a vivere lontane. Oltre alla lingerie, tra le idee che ho selezionato per i miei clienti citerei anche le candele da massaggio e il calamaio con “inchiostro” al cioccolato o alla fragolina di bosco, per un bodypainting sensuale e gourmand».

Immagine di copertina credit: freepic.com – Racool_Studio

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità