Seguici su

Cronaca Live

Vede la polizia e si mastica il crack. Poi sputa in strada la sostanza stupefacente liquefatta

Si mastica le sostanze stupefacenti per eludere i controlli

Pubblicato

il

Furgone scappa all’ALT dei Vigili

Un gruppetto di cittadini extracomunitari è stato notato, nella notte di mercoledì, dagli agenti della Squadra Volante, stazionare nei pressi di un bar tra le vie Scarlatti-Montanaro. A un certo punto, uno di questi si è avvicinato ad una persona sopraggiunta in auto: si trattava di un acquirente di sostanza stupefacente.

Il recupero della sostanza stupefacente (dal contenitore dei rifiuti)

Lo straniero, una volta ricevuto il denaro, ha recuperato lo stupefacente da un contenitore dei rifiuti e ha estratto dalla tasca una lama, tipo rasoio da barba, con la quale ha sezionato la quantità di crack interessata, e dopo aver effettuato lo scambio ha riposto tutto nelle tasche. Dopo pochi secondi stessa scena e nuova cessione.

Mastica e sputa il crack in strada

Quando il pusher, un cittadino senegalese di fatto maggiorenne, è stato fermato dai poliziotti, ha portato alla bocca il crack che aveva nelle tasche, lo ha masticato ed ha sputato in strada lo stupefacente liquefatto. L’uomo, con precedenti di Polizia, è stato arrestato per i reati di detenzione di sostanza stupefacente e falsa attestazione delle proprie generalità essendosi dichiarato minore d’età.

Maggiorenne o minorenne?

L’uomo era già stato sottoposto, circa un anno fa, alle verifiche radiologiche sull’accertamento dell’età ossea. L’arrestato aveva a suo carico anche la misura del divieto di dimora in quella zona.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità