Seguici su

Cronaca Live

Torino, due arresti per violenza sulle donne

Uno ha preso a pugni la fidanzata a seguito di una lite, l’altro ha minacciato la madre dei suoi figli

Pubblicato

il

violenza sulle donne torino

TORINO – A Rivoli, nell’hinterland torinese, è finito in manette un 35enne di Torino, che è stato bloccato sotto casa della ex fidanzata, con cui ha avuto due figli. L’uomo, dopo aver minacciato la donna al telefono, si è presentato sotto la sua abitazione ed ha infranto il vetro della porta d’ingresso nel tentativo di entrare. La vittima ha chiamato il 112 e l’immediato intervento dei Carabinieri ha permesso di arrestare l’aggressore.

Violenza a Chivasso

A Chivasso, sempre nell’hinterland torinese, i Carabinieri hanno arrestato un 38enne del capoluogo piemontese che si è reso responsabile di atti persecutori e lesioni personali. L’uomo ha colpito con diversi pugni la compagna 23enne mentre stavano litigando in macchina. La giovane è riuscita ad aprire la portiera e a fuggire, chiamando il 112 per chiedere aiuto. I Carabinieri, prontamente intervenuti, hanno fermato l’aggressore ancora seduto in macchina in evidente stato di agitazione, mentre la ragazza è stata soccorsa e trasportata in ospedale per le cure del caso visti gli evidenti ematomi al volto che le percosse le avevano procurato.

Arresto e sanzione

Qui la vittima ha raccontato ai militari dell’Arma di aver subito in passato altri episodi di violenza ma di non averli mai denunciati. L’arrestato è stato anche deferito per essersi messo alla guida dell’auto con un tasso alcolemico superiore alla norma e sanzionato amministrativamente per non aver ottemperato alle disposizioni anti-Covid che impediscono di uscire di casa dopo le 22.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità