Seguici su

Cronaca Live

A Torino, una donna entra nel bar e accoltella il titolare

Una donna entra in un bar a Torino e accoltella il titolare all’addome. Intervengono i Carabinieri che l’arrestano. Il movente

Pubblicato

il

Donna entra nel bar e accoltella il titolare

TORINO – Una donna di 25 anni, Elis Gonn, di origine russa ma residente a Torino, è entrata in un bar di via San Donato 82 e dopo aver spruzzato dello spray urticante verso il volto del titolare dell’esercizio commerciale, lo ha accoltellato al ventre.

I fatti

Secondo la ricostruzione dei fatti da parte dei Carabinieri intervenuti sul luogo dell’accoltellamento, la donna sarebbe entrata nel bar alle ore 13:50 di martedì 23 giugno 2020. Subito dopo avrebbe spruzzato il liquido urticante verso il titolare, per poi sfoderare un coltello serramanico e sferrare diverse coltellate all’addome e a un braccio. L’uomo, un italiano di 46 anni residente a Riva presso Chieri (TO), aveva aperto da poco tempo – dopo aver rilevato l’attività dal precedente gestore. Dopo l’aggressione è stato portato d’urgenza all’ospedale Giovanni Bosco per le cure mediche, ma risulta non essere in pericolo di vita.

Il movente

Poco dopo l’aggressione, la donna è stata prontamente disarmata da un cliente del bar che aveva assistito alla scena. Avvisati i Carabinieri, questi sono giunti sul posto, hanno ricostruito i fatti e poi arrestato la donna. Secondo quanto emerso, pare che Elis Gonn si fosse recata il giorno prima per un colloquio di lavoro presso il locale. La donna ha poi affermato di essere stata vittima di ripetute avances da parte del titolare, che sarebbero state subordinate all’ottenimento del posto di lavoro. Tuttavia, la vittima dell’aggressione nega i fatti raccontati dalla donna e, secondo quanto si sa al momento, questi non risultano agli investigatori. Della faccenda ora se ne occupa il PM Giuseppe Drammis.

2 Commenti

2 Comments

  1. Sele

    26 Giugno 2020 at 3:22

    Perche non fate il nome e cognome del titolare,per vedere se escono altre vittime! ( le donne!!) Con questo non giustifico il gesto della donna!!!

  2. Rockstar

    26 Giugno 2020 at 6:38

    Infatti!…io credo a questa ragazza, che purtroppo verrà giudicata. È così che va ogni giorno, in ogni parte del mondo e, l’Italia è laureata in questo schifo delle molestie. Io ne sono stata e ne sono vittima da tutta la vita, ho lasciato posti di lavoro e sono stata lasciata a casa per lo stesso motivo, molto spesso. Purtroppo, ripeto, lei verrà giudicata come colei che ha tentato la vita di un altro come tanti.😔

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità