Seguici su

Covid 19

Spostamenti tra Comuni: sì a Natale e Capodanno. In forse quelli tra provincie

Il Governo potrebbe fare marcia indietro sugli spostamenti tra Comuni: sì a Natale, Santo Stefano e Capodanno. Ma è in forse la possibilità di spostarsi tra provincie

Pubblicato

il

Controlli polizia

Spostamenti tra i Comuni anche a Natale, Santo Stefano e Capodanno: questa la novità che arriva dal Governo che fa retromarcia su una delle norme più contestate dell’ultimo DPCM. I dettagli non sono ancora stati comunicati, ma è quasi certo che nei giorni di festa ci si potrà spostare tra i Comuni della stessa provincia. Per quanto riguarda la possibilità di spostarsi anche tra le diverse province della stessa Regione, ancora non si sa cosa deciderà il Consiglio del Ministri.

La modifica al decreto

Sono stati in molti, tra parlamentari e governatori delle Regioni (compreso Alberto Cirio), a fare pressione sul Governo affinché si pensi a modificare la norma contenuta nel Decreto che vietava gli spostamenti tra Comuni nei giorni di festa. Per questo, dopo la mozione presentata dal Centrodestra, la presidente del Senato Elisabetta Casellati ha convocato per lunedì prossimo la conferenza dei capigruppo, per poi far discutere in aula mercoledì 16 dicembre.

Non sprecare quanto fatto finora

A fronte della possibilità di “aprire” nei giorni di festa, i ministri Francesco Boccia e Roberto Speranza frenano e insistono sulla necessità di «non sprecare quanto fatto finora, [e di] non rischiare che le prossime settimane ci riportino a quanto accaduto durante l’estate con l’impennata di contagi da Covid-19». In ogni caso, per sapere cosa si potrà o non si potrà fare dovremo necessariamente attendere comunicazioni ufficiali dal Governo.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità