Seguici su

Cronaca Live

Rivoli, evade dai domiciliari e prende a pugni gli agenti: arrestato giovane italiano

Evade dalla casa della nonna, in cui si trovava a causa degli arresti domiciliari, e prende a pugni gli agenti che lo fermano: arrestato un giovane con numerosi precedenti. Inoltre, quattro ore dopo, i poliziotti del Commissariato di Rivoli hanno tratto in arreso un altro ragazzo

Pubblicato

il

polizia rivoli
Immagine rappresentativa

TORINO – Nelle prime ore di oggi, 16 aprile, gli agenti del Commissariato di Rivoli hanno eseguito 2 arresti in 4 ore, di due italiani, entrambi gravati da numerosi precedenti e dal rilevante spessore criminale nonostante la giovane età, conviventi rispettivamente uno con la nonna e l’altro con gli anziani genitori.

Evasione e pugni agli agenti

Nel corso della notte la sala operativa ha diramato una nota di ricerche di un soggetto evaso: un giovane italiano, del torinese, che era sottoposto agli arresti domiciliari presso la casa della propria nonna, per diversi reati, tra cui furto e spaccio. In quel momento si sapeva solo che il ragazzo era scappato dall’abitazione della nonna probabilmente alla ricerca di droga a bordo di un’autovettura di piccola cilindrata. Alle tre del mattino la volante Rivoli1, mentre transita su Corso Francia, individua una strana autovettura con a bordo un giovane: una macchina di tipo mini car, di colore giallo e nero, in pessime condizioni e priva di targa. Gli agenti della volante hanno il sospetto che possa trattarsi dell’auto corrispondente alla nota di ricerche. La fermano, ma quando inizia il controllo il giovane guidatore inizia a scalciare e dimenarsi, tirando dei pugni all’indirizzo degli operatori, uno dei quali rimane ferito con prognosi di 5 giorni. Riescono a metterlo in sicurezza e si procede all’arresto, tra i reati contestati, oltre l’evasione anche la resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane evaso è stato sanzionato per la violazione della normativa Covid nonché oggetto di diverse contestazioni per violazione del Codice della Strada.

Due arresti in 4 ore

Alle 7.00 della stessa mattina, a seguito di servizi di appostamento che si protraevano dal giorno precedente, la squadra investigativa del Commissariato di Rivoli è riuscita a trarre in arresto un altro giovane italiano, classe 1993, residente in Grugliasco, in esecuzione di un Ordine di Carcerazione per 4 anni e 6 mesi di reclusione per diversi reati, tra cui estorsione e spaccio. Il giovane da tempo viveva presso l’abitazione degli anziani genitori, ove è stato trovato a dormire, non ha opposto resistenza all’arresto.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trending