Seguici su

Cronaca Live

Mentre la moglie dorme con i bambini, sfonda la porta della stanza e la colpisce con una pietra

Un uomo sfonda la porta della stanza da letto, dove la moglie sta dormendo con i bambini piccoli, la colpisce con una pietra e poi la picchia. Arrestato dai carabinieri

Pubblicato

il

Maltrattamenti in famiglia a Moncalieri

TORINO – Un uomo ubriaco ha sfondato la porta della camera da letto dove dormivano la moglie e i figli minori, di cui uno di sole due settimane di vita, e ha lanciato una pietra contro la donna e poi l’ha picchiata ripetutamente.

L’intervento dei carabinieri

Allertato da quanto stava accadendo, un responsabile del Centro di accoglienza per migranti di Moncalieri (TO) ha chiamato il 112 e l’immediato intervento dei carabinieri della compagnia di Moncalieri ha permesso di bloccare l’uomo, che poi è stato arrestato. Si tratta di un somalo di 28 anni, ospite del Centro.

I maltrattamenti duravano da mesi

È stato accertato che tali condotte, sempre aggravate dalla presenza dei due figli minori, duravano da alcuni mesi ormai e non sono mai state denunciate dalla donna. La vittima è stata soccorsa dal 118 ed è stata trasportata insieme ai figli al pronto soccorso dell’Ospedale di Moncalieri, per essere visitata e poi ricoverata. L’uomo ora è in carcere.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità