Seguici su

Cronaca Live

La droga in centro a Torino, la Polizia di Stato arresta due pusher

Agenti della Polizia di Stato in borghese durante i controlli anti spaccio droga arrestano due pusher in centro a Torino

Pubblicato

il

Arresti a Torino
Arrestati per spaccio di droga due pusher in centro a Torino

TORINO – Ieri pomeriggio, personale del Commissariato Centro in servizio anti spaccio in abiti borghese, ha notato un cittadino marocchino sospetto all’intersezione fra via Nizza e corso Vittorio Emanuele II. L’uomo si guardava intorno con fare circospetto, poco dopo, notato il transito di una volante, si è nascosto dietro una colonna dei portici. Insospettiti da questo comportamento, la pattuglia appiedata in borghese ha deciso di seguire il cinquantenne, che a passo spedito e telefonando, si è diretto in direzione del Parco del Valentino. Una volta all’interno del Parco, l’uomo si è messo a sedere su una panchina in attesa di qualcuno.

Tenta la fuga

Al controllo degli agenti per capire le sue intenzioni, lo stesso ha accennato a un tentativo di fuga, ma è stato prontamente fermato. Nelle sue tasche, 4 frammenti di sostanza solida marrone, rivelatasi essere 36 grammi di hashish. Gli accertamenti fatti successivamente hanno fatto emergere come l’uomo avesse a suo carico un divieto di dimora nel Comune di Torino risalente al giugno 2020 in considerazione dei suoi numerosi precedenti di polizia. È stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Arrestato anche il secondo uomo

Negli stessi momenti in cui gli agenti stavano per procedere al suo controllo, uno di essi è stato avvicinato da un secondo soggetto marocchino, di 35 anni, in sella a una bicicletta, che ha scambiato il poliziotto in borghese per un possibile acquirente e gli ha proposto di comprare dell’hashish. Nelle sue tasche, 6 grammi di sostanza stupefacente. Il trentacinquenne, inottemperante a un ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale, è stato arrestato per violazione della Legge sugli stupefacenti e denunciato per violazione della legge sull’immigrazione.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità