In arrivo un nuovo lockdown: probabilmente dal 9 novembre

Pare sia inevitabile un nuovo lockdown soft: si chiuderà per un mese, sembrerebbero escluse scuole e aziende. Tutti i dettagli1 min


124 shares

L’Europa si prepara a un nuovo lockdown. Per esempio, la Germania dal 2 novembre. E l’Italia cosa farà, visto il grande aumento dei contagi? Anche nel nostro Paese si sta palesando l’idea di un lockdown (per ora “soft” nelle intenzioni) che dovrebbe partire dal 9 novembre prossimo. Ecco perché.

Il nuovo lockdown

Non è un’idea dell’ultimo momento del Governo, ma gli scienziati lo vanno ripetendo da un po’: è necessario chiudere adesso, se si vuole tenere aperto dopo. In attesa delle reazioni, si prospetta l’arrivo di un nuovo Dpcm che dovrebbe fare chiarezza sulle intenzioni del Governo.

Tutto chiuso un’altra volta?

Chi teme una chiusura totale, come avvenuto la scorsa primavera, potrà essere rassicurato dal fatto che – al momento – si parla di chiusura parziale: ossia, si chiude per un mese ma rimangono aperte scuole materne ed elementari, fabbriche, aziende e aziende agricole, negozi alimentari, farmacie e altri esercizi che vendono beni essenziali. Per gli spostamenti da casa, invece, potrebbe tornare l’autocertificazione che attesti come motivo lavoro, salute o la spesa.

Potremmo dover chiudere anche prima

Si è parlato del 9 novembre come data possibile per il mini lockdown, ma se la curva dei contagi (e dei morti) continua a impennarsi come in questi giorni, non è escluso che si debba ricorrere a questa impopolare misura anche prima.

Contagi otto volte superiori

Il commissario Domenico Arcuri ha avvertito che la progressione dell’Rt determina un raddoppio ogni settimana e che oggi «i contagiati sono 8 volte di più rispetto a 21 giorni fa», e i numeri valgono più di mille parole.

Non date retta a chi dice che non è vero

«Stiamo vivendo un nuovo dramma, vi supplico, non date retta a chi dice non è vero – chiede Arcuri – Dobbiamo raffreddare la crescita della curva epidemica perché a questi ritmi nessun sistema sanitario è in grado di reggere». In sostanza, anche se gli italiani protestano, se continua così, il lockdown a un certo punto non lo imporrà il Governo, ma il Covid-19.

Sostieni Torino Fan

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Torino Fan lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal

Ti piace? Condividilo con i tuoi amici

124 shares

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scegli il formato
Immagine
Carica Foto o GIF
Storia
Testo formattato con possibilità di incorporamenti e immagini
Video
Inserisci video da Youtube, Vimeo or Vine Embeds
Meme
Carica la tua immagini e costruisci un meme
Sondaggio
Vota per dire la tua opinione
QUIZ
Aggiungi una serie di domande che verificano quanto ne sanno gli utenti di Torino Fan su determinati argomenti
Quiz personali
Aggiungi una serie di domande che rivelano lati nascosti della personalità
Lista
Il classico Internet Listicles
Elenco di classifiche
Chiedi voti per scegliere la lista migliore
Conto alla rovescia
Il classico internet countdown
Lista Aperta
Invia il tuo articolo e vota per la migliore presentazione
GIF
Carica una GIF animata
Audio
Inserisci Soundcloud or Mixcloud Embed