Seguici su

Covid 19

Firmato il nuovo decreto legge con le regole per gli spostamenti durante le feste

Il Consiglio dei Ministri ha firmato il nuovo decreto legge che regola gli spostamenti durante le feste natalizie. Tutti i dettagli

Pubblicato

il

Firmato il nuovo decreto legge

Iniziato mercoledì sera, il Consiglio dei ministri si è concluso nella notte, dopo aver approvato il nuovo decreto legge che regola gli spostamenti durante le feste natalizie, per contenere la diffusione del virus e dei contagi.

Evitare una terza ondata

La necessità di evitare in tutti i modi una terza ondata del virus è alla base della decisione di regolamentare meglio che si poteva gli spostamenti durante le festività. Per questo sono state varate nuove misure di contrasto contenute in questo nuovo decreto legge.

Approvato

Il decreto è stato approvato su proposta del premier Giuseppe Conte del ministro della Salute Roberto Speranza e, in sostanza, estende la validità degli ultimi DPCM che passano così da 30 a 50 giorni.

Arriva anche il nuovo Dpcm Natale

Dopo l’approvazione del decreto, è in arrivo anche il nuovo DPCM Natale, che sarà incentrato sulle regole attuali (valide sino al 20 dicembre) e quelle che lo saranno indicativamente sino a metà gennaio 2021. Dovrebbe essere firmato oggi, e sarà valido dal 4 dicembre.

Le regole del decreto legge

Ma veniamo al nuovo decreto legge e alle norme varate questa notte. Anzitutto, si è regolata la mobilità, ossia gli spostamenti. In particolare, dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 non ci si potrà spostare tra Regioni diverse (comprese le province autonome di Trento e Bolzano. Unica eccezione, gli spostamenti motivati come sempre da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. Nello stesso periodo sarà comunque possibile rientrare alla propria residenza, domicilio o abitazione.

Niente seconde case

Sempre dal 21 dicembre al 6 gennaio sarà fatto divieto di andare nelle seconde case che siano ubicate in una Regione o provincia autonoma diversa dalla propria. Il 25 e 26 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2021 il divieto varrà anche per le seconde case situate in un Comune diverso dal proprio.

Non si esce dal proprio comune

Come già accennato nei giorni scorsi, arriva la conferma che 25 e il 26 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2021 non si potrà uscire dal proprio Comune. Valgono comunque le eccezioni per gli spostamenti tra Regioni.

Per leggere il testo integrale del decreto legge, fai clic QUI.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità