Seguici su

Cronaca Live

Famiglia allo stremo in fuga dall’Ucraina soccorsa dalla Polstrada in autostrada

In fuga dall’Ucraina con l’auto in panne dopo 4 giorni di viaggio senza sosta, soccorsa dalla Polizia Stradale

Pubblicato

il

Polizia Stradale
Polizia Stradale soccorre famiglia ucraina in fuga dalla guerra

La fuga dalla guerra dell’Ucraina, per una famiglia si conclude in autostrada, senza soldi e con l’auto in panne. I quattro componenti sono stati soccorsa dalla polizia stradale sull’autostrada A26. L’auto viaggiava sulla corsia d’emergenza, con le quattro frecce in funzione, quando è stata raggiunta da una pattuglia e scortata fino all’area di servizio Bormida Est.

Madre e padre, con due bambini in tenera età, erano partiti quattro giorni prima dall’Ucraina, per raggiungere alcuni parenti in Francia. E non si erano mai fermati.

Spaventati, e preoccupati di essere rispediti sotto le bombe in Ucraina, con l’aiuto di un interprete madrelingua sono stati tranquillizzati dalla polizia, che ha provveduto a far riparare l’auto. Un agente, a proprie spese, ha poi acquistato acqua, panini e snack a sufficienza per sfamare i bambini e per consentirgli di portare a termine il viaggio.

La riconoscenza di questi profughi non si è fatta attendere. Arrivati a destinazione, hanno subito voluto ringraziare i poliziotti che li avevano soccorsi. «Ricorderemo Alessandria per molto tempo», il messaggio inviato loro dalla famiglia ucraina.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità