Seguici su

Covid 19

Super green pass da oggi in vigore: tutte le nuove regole

Dal 6 dicembre 2021 entra in vigore il super green pass: come si ottiene, cosa si può o non si può fare e le nuove regole valide per tutta Italia

Pubblicato

il

Super Green Pass
Super Green Pass: le nuove regole

A partire da oggi, 6 dicembre 2021, entrano in vigore le nuove regole del super green pass, valide per tutta l’Italia. Di seguito, ecco tutto quello che si deve sapere su come ottenere il nuovo green pass e quali sono le nuove regole.

Il super green pass

Il super green pass, detto anche green pass rafforzato, lo si ottiene solo se si è vaccinati o se si è contratto il Covid-19 e poi si è guariti (con documento comprovabile la condizione). Al momento si possono vaccinare solo i maggiori di 12 anni, ma dal 16 dicembre si potranno vaccinare anche i bambini tra i 5 e gli 11 anni; tuttavia, loro sono esenti dalla richiesta del green pass). Chi, invece, ha già completato un ciclo vaccinale non dovrà fare nulla in più, il super green pass sarà riconosciuto automaticamente dalla app VerificaC19.

La vaccinazione e il super green pass

Dopo aver ottenuto la prima dose di vaccini, il super green pass sarà generato dal dodicesimo giorno dopo la somministrazione. La validità sarà attiva a partire dal quindicesimo giorno, fino alla dose successiva che, a oggi, è di 21 giorni dopo la prima per il vaccino Pfizer e 28 giorni per Moderna. Nel caso delle successive dosi dopo la prima e per la vaccinazione dopo guarigione o infezione che sia successiva alla prima dose della vaccinazione dopo almeno 14 giorni, il green pass sarà generato nel giro di un paio di giorni.

Da 12 a 9 mesi

A partire dal 15 dicembre 2021, poi, si riduce il periodo di validità del super green pass (o Certificazione verde da vaccinazione). Si passa così da 12 a 9 mesi dalla data di somministrazione per le dosi successive alla prima o dose dopo la guarigione. Il green pass prolungato di altri 9 mesi si ottiene solo sottoponendosi alla dose di richiamo (detta anche “dose booster”) che viene somministrata a partire dal 150° giorno dalla ultima somministrazione. La nuova Certificazione verde si otterrà entro 48 ore dalla somministrazione del vaccino anti Covid.

Il green pass “base”

Rimane attivo anche il green pass “base” che si ottiene sia dopo la vaccinazione o la guarigione dal Covid, ma anche eseguendo un tampone molecolare che dia risultato negativo (e che sarà valido 72 ore) oppure con un tampone antigienico negativo (che sarà valido 48 ore). Tuttavia, il green pass “base” comporta delle limitazioni. Infatti, per poter andare al cinema, teatri, stadi e palazzetti dello sport, bar e ristoranti al chiuso, feste, discoteche ed eventi pubblici sarà necessario il super green pass; il green pass base sarà sufficiente, invece, per recarsi al lavoro. Lo stesso varrà per recarsi in palestra o piscina (ma solo se la Regione resta in zona bianca).

Il green pass base è sufficiente anche per soggiornare in hotel o consumare pasti all’interno della struttura. Stessa cosa nel caso di eventi come battesimi, matrimoni, comunioni e altre cerimonie civili e religiose.

Il green pass sarà necessario anche per gli studenti universitari, che non potranno accedere agli atenei senza la certificazione, al contrario non sarà richiesta agli studenti delle scuole superiori e degli istituti tecnici, che potranno entrare in classe anche senza.

Il green pass base sarà necessario anche per salire sui mezzi di trasporto pubblico come autobus e metro. Stessa cosa sui mezzi di media e lunga percorrenza come i treni regionali, Alta Velocità e gli Intercity, aerei, navi, funivie, cabinovie, impianti sciistici. Il green pass, sia base che super, non è necessario per viaggiare sui taxi.

Per i bar, se la consumazione avviene al banco, non è necessario il green pass (ma solo in zona bianca). Per accedere ai centri commerciali e alle attività nei giorni prefestivi e festivi, nelle zone arancioni occorrerà il super green pass, altrimenti niente accesso.

Quanto durano le nuove regole

Il super green pass varrà in tutta Italia fino al 15 gennaio 2022; dopo tale data varrà solo per le Regioni in zona gialla e arancione, con le stesse regole in vigore sino a questa data.

Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità